Mercato Tottenham: Bale, gli Spurs sognano il ritorno del gallese

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:54

Gareth Bale può tornare al Tottenham. L’esterno d’attacco del Real Madrid sta affrontando una delle fasi più complicate della propria carriera. Ai margini della squadra e in rottura totale con l’ambiente, il gallese deve trovare una nuova sistemazione per dare una svolta dopo un lungo periodo negativo.

Tartassato dagli infortuni e poco produttivo sotto l’aspetto realizzativo, Bale è stato uno dei protagonisti del crollo dei Blancos la scorsa stagione dove non è stato alzato alcun trofeo (eccezion fatta per la Supercoppa Europea in estate) né in campo nazionale che in quello internazionale. Il distacco storico dal Barcellona in classifica e l’umiliazione in Champions subita dall’Ajax al Bernabeu hanno caratterizzato negativamente l’annata ormai conclusa.

Per evitare una sgradita replica, il presidente del club Florentino Perez ha iniziato ad investire sul mercato per trovare i giusti rinforzi. Militao, Rodrygo, Mendy, Jovic e Hazard sono stati i 5 nomi fino ad ora arrivati alla corte di Zinedine Zidane, che potrà plasmare la squadra a proprio piacimento sin dalla preparazione estiva, al contrario di quanto accaduto lo scorso anno.

Il Tottenham vuole Bale e tenta l’offerta

I Galacticos, però, dovranno obbligatoriamente anche cedere per rientrare dai 303 milioni spesi. Dopo gli addii di Kovacic, Llorente, Theo Hernandez e Raul de Tomàs, si prospetta la prima cessione di lusso. Bale è diventato l’obiettivo del Tottenham per tentare l’assalto alla Premier League e provare a replicare la finale di Champions League dello scorso anno.

Per il gallese, che compie proprio oggi 30 anni, gli Spurs sarebbero disposti a spendere 60 milioni, 51 in meno di quanti ne versò proprio il Real nelle tasche del club inglese quando acquistò il giocatore nel 2013. Il classe ’89 potrebbe tornare volentieri nel club che gli ha permesso di mettersi in mostra per le proprie abilità e secondo la stampa spagnola starebbe concretamente valutando l’offerta.

Indirettamente il Tottenham salverebbe anche il Napoli. Gli azzurri puntano ad James Rodriguez, ma offrono un prestito di 10 milioni con diritto di riscatto a 30, contro la richiesta dei 42 milioni cash delle Merengues che hanno fretta di incassare. L’intervento del club inglese, che porterebbe una cifra considerevole nelle casse del club madrileno, potrebbe favorire l’opzione del Napoli e allontanerebbe così l’Atletico Madrid che è sopraggiunto. I prossimi giorni potranno sciogliere diversi nodi sull’affare.