Juventus, Mattia Perin ai saluti: inizia la nuova avventura col Benfica

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:34

De Ligt arriva, Perin parte. Eccoli gli ultimi movimenti di mercato dei bianconeri, che ieri hanno dato il benvenuto – con qualche foto propiziatoria – al difensore olandese atterrato in serata a Caselle e a distanza di poco meno di 24 ore salutano Mattia Perin. Il portiere, con buona pace di tutti, passa al Benfica e proprio in serata ha preso un aereo che da Malpensa lo porterà in Portogallo dove raggiungerà la sua nuova squadra.

Perin, al Benfica in cerca di riscatto

Quello di Mattia Perin con l’Italia non è un addio, ma un arrivederci. Perlomeno questo è quel che spera l’ex Genoa, partito – fra le altre cose – per cercare di ritagliarsi un posto in Azzurro nell’anno dell’Europeo. Magari convincendo Roberto Mancini che i suoi guanti, fra i pali, sono ancora una sicurezza. Opera di persuasione non riuscita a pieno in quel di Torino, in cui da secondo di Szczesny sarebbe finito a fare il terzo portiere, con l’inatteso ritorno di Buffon. L’ex Parma affiancherà il Polacco durante le partite di campionato, mentre Perin potrà dimostrare il suo valore con i lusitani.

Mattia Perin al Benfica: i numeri della trattativa

Valore, per ora, stimato intorno ai 15 milioni con uno stipendio di 2,5 milioni a stagione. Non male, ma non basta. Oltre al guadagno, è importante la considerazione: Mattia Perin al Benfica potrà ripartire da quanto di buono ha seminato in questi anni di Serie A. Un periodo all’estero potrebbe essere la ‘cura rigenerante’ di cui il portiere ha bisogno. Solo il tempo potrà dirlo: per adesso, volerà fra i cieli – destinazione Lisbona – per poi tornare a volare fra i pali.