Mino Raiola accende le speranze dei tifosi juventini. Il noto procuratore è stato intercettato al JMedical per l’arrivo del suo assistito, Matthijs de Ligt, che sta svolgendo le visite di rito prima di firmare un contratto ufficiale che darà inizio alla sua nuova avventura personale e sportiva.

Il centrale olandese è uno dei colpi più importanti per la squadra bianconera e si aggiunge alla lista degli affari chiusi fino a questo momento in una campagna acquisti di rilievo. Con un contratto valido fino al 2024, il quasi ventenne arriva a Torino per 75 milioni di euro, bonus e percentuale al proprio agente compresi, e con uno stipendio da 7,5 milioni all’anno, che possono lievitare a 12 attraverso dei traguardi raggiungibili durante la stagione.

Raiola, però, non solo è riuscito a completare insieme alla dirigenza juventina un colpo degno di nota, ma ha anche lasciato aperte le porte ad ulteriori acquisti che potrebbero arrivare nelle prossime settimane e ha espresso la sua visione in merito alle possibili cessioni in casa Juventus.

Raiola fa sognare i tifosi della Juve

Pogba: “Nulla è scritto. Vivo la vita un giorno alla volta e così faccio anche con la Juventus. Vediamo cosa può succedere. Oggi qui, domani chissà”. Queste le parole del procuratore in merito ad un possibile, e tanto chiacchierato, ritorno del centrocampista francese alla “Vecchia Signora”. Il Campione del Mondo è corteggiato anche dal Real Madrid, ma un ritorno in Italia sarebbe gradito dal diretto protagonista.

De Ligt: “Cos’è stato decisivo? Il progetto sportivo. Sul Barcellona avete scritto tantissime ca..ate, neanche Walt Disney. Non è una questione di chi lo ha voluto di più. Per un difensore venire in Italia è importante, non è stata una chiacchierata di un giorno. Deve diventare il giocatore più forte al mondo ed era una tappa necessaria. Tra i giovani sicuramente è il numero uno, mi ricorda Nedved,  forse oltre,  per mentalità, mentre è come Zlatan per ambizione. Ha tutto”. 

Kean: “Lui è allo stesso livello di Matthijs, un grande campione. Per il futuro vediamo. Raiola lascia dunque aperto lo scenario della cessione per il giovanissimo attaccante a lungo inserito dai media nella trattativa con l’Ajax per De Ligt e ora corteggiato dall’Everton che ha già fatto due offerte per strapparlo ai bianconeri.