Sarri su Juventus-Inter: “Partita che lascia il tempo che trova. Buffon non sarà titolare”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:49

Maurizio Sarri commenta la vittoria della Juventus sull’Inter ai rigori nell’amichevole della International Champions Cup. “Sono partite che lasciano il tempo che trovano. E’ stata una partita simile a quella contro il Tottenham  – esordisce l’allenatore bianconero – con difficoltà all’inizio e sotto ritmo. Abbiamo fatto molto bene nel secondo, con propensione a giocare e pressare alto. Ci sono ovviamente ampi margini per migliorare.”

Una partita quella odierna di Nanchino sulla quale ha inciso anche la temperatura rovente. A riguardo Sarri svela un retroscena: “La temperatura era mostruoso e il terreno  non era bello. In più ho fatto un errore io stamattina: ho fatto fare allenamento, solo 45′, ma con questo caldo l’abbiamo sentito.”

Poi il giudizio sui singoli più attesi. A cominciare da De Ligt, autore della sfortunata autorete che ha regalato il vantaggio all’Inter: “De Ligt ha fatto la parte di partita in cui abbiamo fatto peggio e mi sembra non abbia nessuna responsabilità su questo.”  Poi su Cristiano Ronaldo: “Ha fatto la solita partita di ottimo livello.”

Sarri su Buffon: “Szczesny è il titolare”

Gigi Buffon subentrato nella ripresa è stato il protagonista della vittoria bianconera con tre parate ai rigori su Longo, Ranocchia e Borja Valero. Sarri esalta il portiere bianconero ma precisa le gerarchie in atto: “E’ un combattente nato e nel momento di necessità si è fatto trovare pronto. E’ un giocatore e un ragazzo stupendo.  La scelta però è chiara fin dall’inizi. Con Buffon  i termini della discussione sono stati chiari. Szczesny è il titolare, Buffon sarà tenuto in forte considerazione e farà le sue partite