Atalanta in Champions: luci (spente) a San Siro per la Dea. Chiuse le curve

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:43

Capienza ridotta a San Siro, questa la decisione presa nelle ultime ore dalle autorità competenti. Per motivi di ordine pubblico, l’Atalanta – che giocherà le partite di Champions League casalinghe nello stadio adibito per Inter e Milan – vedrà ridursi i posti a disposizione dei propri tifosi. Chiuse le curve, infatti, per evitare ripercussioni da parte delle tifoserie rivali durante gli appuntamenti europei. Restano a disposizione, dunque, soltanto tutti i primi anelli e i secondi anelli arancio e rosso. Chiusi anche i terzi anelli.

Atalanta a San Siro: curve chiuse in Champions League

La decisione di far giocare la Dea a San Siro non è andata giù a tutti, qualche giocatore nerazzurro ci ha anche scherzato sopra, ma il clima si è fatto rovente. Consapevoli dell’accesa rivalità esistente fra i tifosi atalantini, interisti e milanisti. Soltanto 40.000 spettatori a disposizione nell’attesa che l’impianto Atleti Azzurri d’Italia termini i lavori di ristrutturazione, questo è quanto emerge dagli ultimi dettagli. É il caso di dirlo: pochi, ma buoni. Si spera.