La Fiorentina sconfitta dal Benfica. Alle 2 del mattino, ora italiana, la Viola è scesa in campo per il terzo turno di International Champions Cup. Dopo la vittoria con il Guadalajara e la sconfitta contro l’Arsenal, è arrivata un’altra disfatta, questa volta con il club portoghese e nell’ultimo minuto di recupero del secondo tempo.

Il Benfica sblocca il risultato al 9′ con la rete di Seferovic, ma solamente dopo 20 minuti, i gigliati pareggiano con Vlahovic, l’attaccante dei toscani è tra i giocatori più in forma in questo pre campionato e potrebbe diventare un perno importante per la zona offensiva della prossima stagione.

Fiorentina-Benfica, entra Chiesa, ma non basta

All’inizio della ripresa è entrato in campo anche il figlio d’arte, protagonista in questi giorni delle numerose voci di mercato che lo vedrebbero incerto sul suo futuro e in collisione con la propria dirigenza. Montella ha deciso di concedergli un intero tempo di gioco e l’esterno d’attacco della Nazionale italiana ha subito fatto vedere di essere in buone condizioni. Proprio un suo cross ha permesso a Vlahovic di colpire di testa davanti al portiere, ma il palo gli ha negato la gioia del gol, prima che Benassi, a porta vuota, sparasse il pallone oltre la traversa.

Dopo l’incredibile errore del capocannoniere della Fiorentina dello scorso campionato, la gara si è indirizzata verso i calci di rigore, ma un errore di Dabo al minuto 93, ha permesso a Caio di calciare sotto la traversa, battere Dragowski e regalare la seconda vittoria in questa International Champions Cup ai portoghesi.

La squadra del presidente Commisso sarà impegnata contro il Livorno il prossimo 3 agosto, un’ennesima amichevole che darà ulteriori risposte alla società. Per il Benfica, invece, ci sarà un’altra italiana sul suo cammino della ICC, il Milan. Sfida in programma per sabato 27 luglio alle 21 ore italiane.