De Ligt, richiesto al Barcellona stipendio altissimo: il retroscena

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:05

Matthijs de Ligt è stato uno dei grandi colpi di questo calciomercato estivo in Europa. Quando sembrava ad un passo dal Barcellona, la Juventus si è inserita e alla fine è riuscita ad avere la meglio. I catalani trattavano il suo acquisto da diversi mesi: c’era l’accordo con l’Ajax, ma con Mino Raiola è stato scontro totale.

De Ligt-Barcellona, il retroscena

Come scrive il Mundo Deportivo, poche settimane prima che Fabio Paratici chiudesse l’operazione, il Barça avrebbe fatto un ultimo tentativo per convincere il calciatore e il suo procuratore. La trattativa, però, per l’ennesima volta, non è andata a buon fine a causa delle richieste di Raiola: pare che il noto agente avrebbe chiesto uno stipendio addirittura più alto di quello che percepiscono oggi Gerard Piqué e Jordi Alba, due titolari inamovibili e tra i migliori calciatori al mondo nei loro ruoli.

Di fronte a questa richiesta, il discorso si è subito concluso. Il Barcellona ha mollato completamente la pista De Ligt e la Juventus ha avuto strada libera per chiudere. Il Paris SaintGermain anche ci aveva provato, ma il difensore ha chiesto l’inserimento della clausola rescissoria e il club francese non ha potuto accontentarlo per questioni burocratiche. Quindi è rimasta soltanto la Juventus, che invece ha accontentato tutte le proposte di Raiola e ha pagato anche una ricca commissione pur di averlo.