Team K-Juventus 3-3: rimonta dei bianconeri nel finale

Si conclude la tournée in Asia della Juventus. In questi minuti è finito l’ultimo test contro il Team K, iniziato con un’ora di ritardo a causa del traffico, che non ha permesso al pullman bianconero di arrivare allo stadio in tempo. Maurizio Sarri ha schierato i suoi ancora con il 4-3-3 e di nuovo con Gonzalo Higuaìn in avanti. Titolare anche Matthijs de Ligt. Cristiano Ronaldo non è sceso in campo.

Team K-Juventus 3-3, la cronaca

Sono i coreani ad andare in vantaggio intorno al 7′ con un gran gol di Omar. Dopo una palla persa a metà campo dal Pipita, gli avversari sono ripartiti in contropiede, concluso con un perfetto diagonale dello spagnolo. Passa qualche minuto e la Juventus trova subito la rete del pareggio con il giovane Muratore, servito perfettamente da Higuaìn. Poco prima della fine del primo tempo, i coreani tornano avanti: Cesinha mette dentro ancora con un gran bel diagonale (ed esulta come Cristiano Ronaldo).

Inizia la ripresa e, dopo 5′, arriva anche il terzo gol per i padroni di casa: altra splendida rete, stavolta la firma è di Taggart, che trafigge Pinsoglio con un fantastico destro al volo all’angolino. Il Team K è straordinario soprattutto nelle ripartenze, e infatti sfiora almeno altre due reti. Ma al 77′ la Juve riapre la partite con una rete fortunosa di Blaise Matuidi, che mette dentro praticamente di nuca il cross di Bernardeschi. Qualche minuto dopo, ecco il pareggio: la rete è di Pereira, in gol dopo un tunnel secco al difensore avversario. Il match si conclude con il risultato di 3-3.