Antonio Conte compie 50 anni: un leader innato e vincente

Antonio Conte festeggia 50 anni. L’attuale allenatore dell’Inter è senz’altro uno dei personaggi più carismatici e chiacchierati nel calcio moderno e con la sua grinta e determinazione ha costruito intorno a sé un’aura di vincente nel corso della sua carriera sia da giocatore che da tecnico. Nasce a Lecce e si appassiona al calcio grazie al padre, iniziando il suo percorso proprio nell’Under 19 dei pugliesi.

Nell’86 si trasferisce nella squadra principale e 5 anni dopo, per quasi 4 milioni di euro, firma con la Juventus dove prende parte alla storia del club. In 13 anni gioca ben 420 partite, realizzando 44 reti e 2 assist. Il centrocampista vince 5 scudetti, 1 Champions League, 1 Coppa Italia, 5 Supercoppe Italiane, 1 Coppa Uefa, 1 Coppa Intercontinentale e 1 Supercoppa Europea. Un palmares invidiabile, specialmente per quella Coppa Campioni nel ’96 che resta l’ultima vinta dai bianconeri a oggi.

Conte, trionfi anche da allenatore

Nel 2004 rende ufficiale il suo ritiro e dopo un anno diventa vice allenatore del Siena. La stagione successiva passa all’Arezzo che viene retrocesso dalla Serie B alla Lega Pro solo per dei punti di penalizzazione. Nel 2007-08 torna nella sua terra natìa, allena il Bari e lo porta alla salvezza con diverse giornate d’anticipo. Vince il campionato che segue e riporta i “Galletti” in Serie A. Dopo un’esperienza non positiva all’Atalanta, allena il Siena retrocesso e anche con i toscani conquista la promozione.

Nel 2011-12 la svolta: lo chiama la Juventus e con i bianconeri vince anche da allenatore. Conquista 3 scudetti, realizza il record di punti in campionato, e alza per 2 volte la Supercoppa italiana. Il salto di qualità definitivo arriva con la chiamata della Nazionale italiana dove conquista i quarti nell’Europeo eliminando la Spagna campionessa in carica e perdendo solamente ai rigori con la Germania. Nel 2016 vola in Inghilterra e con il Chelsea in due anni vince la Premier e la Coppa d’Inghilterra.

Ora Antonio Conte è tornato in Italia e lo farà da avversario della Juventus, alla guida dell’Inter, la rivale storica. Per rendere omaggio ai suoi 50 anni, la “Vecchia Signora” ha pubblicato un Tweet che ha scatenato polemiche tra i tifosi dato che l’ex giocatore, nella foto utilizzata, indossa la maglia dello scudetto vinto nel 2002, con il 5 maggio rimasto storico nella guerra sportiva proprio tra i bianconeri e i nerazzurri.

Tra meno di un mese il campionato avrà inizio e l’allenatore pugliese cercherà di insidiare proprio la squadra che tanto ha amato e per cui ha lottato in passato. Lo farà con determinazione e grinta quello che l’ha contraddistinto da sempre come un leader innato vincente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *