Napoli, Ancelotti: “Mercato? Ho minacciato De Laurentiis. Vogliamo migliorare”

Carlo Ancelotti ha parlato del Napoli. Il tecnico degli azzurri si è concentrato su diversi aspetti che stanno accompagnando la sua squadra all’inizio del prossimo campionato. I partenopei giocheranno sabato 24 agosto alle 20:45 contro la Fiorentina la prima gara della stagione 2019-20, allo stadio Artemio Franchi.

In merito alla condizione del gruppo ha dichiarato: Vogliamo giocare bene, se si può, ma abbiamo dimostrato tanta maturità soprattutto nel finale contro il Marsiglia, quando lo sforzo fisico ha cominciato a farsi sentire. E’ stata una prestazione positiva per queste cose. Personalmente sono soddisfatto, l’equilibrio lo stiamo trovando con le giocate giuste”. 

L’ex allenatore del Milan ha poi parlato anche di pregi e difetti: Abbiamo evidenziato le qualità, che sono il palleggio, il fraseggio e anche la personalità, ma pure qualche limite perchè abbiamo fatto fatica all’inizio a trovare spazio tra le linee. Avevamo una coppia di centrocampisti inedita con Fabian Ruiz ed Elmas, hanno giocato insieme per la prima volta”. 

Ancelotti sul mercato del Napoli

“Se ho obbligato De Laurentiis a portarmi almeno uno tra Lozano e James? No, l’ho addirittura minacciato. Scherzo ovviamente. Stiamo valutando tante situazioni, ne ha parlato anche il presidente, ha spiegato dell’operazione Pepé che non siamo riusciti a definire. La volontà di migliorare la squadra c’è in tutti noi, perchè vogliamo vincere”. 

Poi ha aggiunto:Io sono tranquillo e lo sarò fino al 2 settembre. Il mercato lungo un po’ mi scoccia, ma ormai mi sto abituando. Il calcio sta cambiando e, in qualche modo, bisogna adeguarsi. C’è chi gira tanto in questo periodo e riscontra problemi. Noi abbiamo lavorato tre settimane a Dimaro e questo ci ha aiutato. Ho avuto esperienze passate, con spostamenti intercontinentali a inizio preparazione e non riesci a gestire come vorresti”. 

Infine su Manolas, uno degli acquisti già completati dal Napoli in questa sessione di mercato, ha commentato:E’ davvero forte, è aggressivo al punto giusto. E’ un difensore che ci garantirà nuova fisicità e competizione nel gioco aereo”.