Ora è ufficiale. Wayne Rooney torna in Inghilterra. Da gennaio 2020, l’ex attaccante del Manchester United diventerà allenatore-giocatore del Derby County, club militante nella Championship inglese, l’equivalente della nostra Serie B.  Rooney, di fatto, sarà l’allenatore in seconda dei Rams e affiancherà Philipp Cocu, il tecnico olandese arrivato quest’estate sulla panchina bianconera per sostituire Frank Lampard, approdato al Chelsea al posto di Maurizio Sarri.

Fino a dicembre, Rooney resterà un calciatore del DC United, squadra della MLS Usa, rappresentativa di Washington, la cui proprietà è detenuta in parte dall’ex presidente dell’Inter, Thohir. Con il Derby County, Rooney ha firmato un contratto fino al 30 giugno del 2021, con opzione per un altro anno. Nell’accordo da tecnico, è previsto che l’attaccante si occuperà anche del settore giovanile. Un arrivo, quello dell’ex Manchester, che certifica ulteriormente le ambizioni di promozione del Derby che manca dalla Premier League dalla stagione 2007-08 conclusa all’ultimo posto.