Una estate italiana passata a studiare l’inglese perché nella vita non si sa mai. Max Allegri si rilassa e aspetta l’occasione giusta, magari proprio in Inghilterra dove gli estimatori nel torneo più appassionante d’Europa non mancano. Anche uno dei suoi ex giocatori alla Juventus, a lui più vicini, Miralem Pjanic, ha detto: “Il mister lo sento spesso, abbiamo un ottimo rapporto, aspetta la proposta giusta. Non avrà problemi a trovare un club prestigioso” ha detto in una intervista a Vanity Fair.

Chelsea o Manchester United le probabili destinazioni

L’anno o periodo sabbatico che sia per Massimiliano Allegri potrebbe finire a breve. Dall’Inghilterra i media locali rilanciano con forza l’ipotesi di un futuro in Premier League per l’ex tecnico della Juventus. Al momento le panchine più a rischio sarebbero quella del Chelsea con il pupillo di casa Frank Lampard alla prima esperienza su un club di primissimo livello e che non sembrerebbe convincere del tutto. Sconfitta pesante all’esordio in campionato contro il Man United lo scorso week-end e finale di Supercoppa Europea da giocare contro il Liverpool domani sera a Istanbul. Non sarà il risultato della sfida europea a determinare il suo futuro sulla panchina londinese ma i prossimi match che dovranno dare indicazioni di solidità sullo stato di salute dei Blues e che invece fino a questo momento non sono arrivate.

Nonostante la posizione di Ole Gunnar Solskjaer sia data per solida dalla dirigenza del Manchester United anche il destino del norvegese è in forte dubbio. Sicuramente non nell’immediato visto che i Red Devils sono partiti forte  in campionato travolgendo il Chelsea 4-0 ad Old Trafford, ma anche in questa circostanza sembra la solidità della squadra a non convincere. L’assenza di Romelu Lukaku in avanti ha lasciato un vuoto difficile da colmare e il solo arrivo di Jacob Harry Maguire  in difesa non sembra bastare per dare la giusta quadratura al gruppo. Ma non è tutto, il club con il mercato in entrata chiuso, quello in uscita invece ancora aperto, è appeso alla possibile cessione di Paul Pogba. L’eventuale addio del centrocampista francese Campione del Mondo ai Red Devils aprirebbe numerosi interrogativi sulle ambizioni del club, un’altra pedina fondamentale in fuga fa riflettere.

Con questi punti di domanda ai quali è ancora difficile dare risposte e i risultati sul campo si capirà come sia segnato il destino di Solskjaer. Intanto in pole resta sempre Max Allegri che non ha fretta. Il livornese si gode le vacanze con il cellulare sempre acceso ed un trolley già pronto in caso di chiamate dall’Inghilterra.