Cristiano Ronaldo provoca Lionel Messi: “Io ho vinto la Champions in diversi club, lui no”. A pochi giorni dall’inizio del campionato di Serie A, Cristiano Ronaldo è tornato a parlare ai microfoni di Dazn. Nella puntata speciale di “The Making of”, la nuova serie targata Dazn, il fenomeno portoghese ha provato a risolvere un dilemma che affligge da anni gli appassionati del mondo calcistico: è più forte Messi o Ronaldo? CR7 ha provato a spiegare quali, secondo il suo punto di vista, sono gli aspetti che li differenziano: “La differenza tra me e lui è che io sono andato in diversi club e ho vinto la Champions. Sono stato capocannoniere della Champions League sei volte di seguito, non ci sono molti giocatori che hanno vinto cinque volte la Coppa. Mi identifico con questa competizione. Messi è un giocatore eccellente, non verrà ricordato solo per i Palloni d’Oro, ma anche per l’essere sempre al top, anno dopo anno, come me”.

Cristiano Ronaldo non si è fermato a Messi. Il portoghese, infatti durante l’intervista ha riservato parole al miele anche per il suo ex allenatore, Zinedine Zidane: “La sicurezza della quale un giocatore ha bisogno non dipende solo dal giocatore stesso. Dipende anche dalla gente che ha intorno, dai calciatori, dall’allenatore. Devi sentirti un pezzo importante del gruppo e Zidane mi ha fatto sentire speciale. Dopo che è diventato il mio allenatore e dopo averlo conosciuto meglio, sono diventato ancor di più un suo fan. Per il suo modo di essere, il suo modo di parlare, il suo modo di gestire la squadra e per come mi ha trattato. Mi diceva sempre: ‘Cris stai calmo, gioca la partita, se qualcuno fa la differenza in questa squadra, quello sei tu’. Mi ha sempre dato fiducia, sapeva quali erano i giocatori che potevano fare la differenza”.