Calciomercato Juventus. Ferragosto con indiscrezioni contenute sui bianconeri. In uscita, da registrare il rifiuto di Matuidi al Monaco come riportato dall’Equipe. Il francese vorrebbe restare in bianconero e giocarsi le sue chance in bianconero con Sarri. Stessa decisione per Rugani non convinto di un eventuale approdo nel Principato. Al contempo, il difensore avrebbe declinato anche l’interessamento del Wolverhampton

12.45: Dopo la smentita di Paratici, l’arrivo di Icardi alla Juve è sempre più complicato. L’Inter, infatti, stando a Tuttosport, qualora non si concretizzasse il già difficile scambio con Dybala, non è disposta a cedere l’argentino per meno di 80 milioni.

10.00: Non solo Mandzukic. Anche Matuidi si avvia alla cessione. Sul francese, prosegue il pressing del Monaco. Attenzione anche il Psg che pensa a un ritorno del francese per rimpiazzare Rabiot.

Calciomercato Juve, Mandzukic tra i cedibili

Calciomercato Juventus. Bianconeri protagonisti delle indiscrezioni di mercato anche a Ferragosto. Poche le novità in entrata, se si escludono i continui ammiccamenti con Icardi. Priorità alle uscite che, come ribadito anche da Paratici, a margine dell’amichevole di Villar Perosa, Juve A-Juve B, devono servire soprattutto a sfoltire la rosa in vista della presentazione della lista Champions.

Con Dybala che dovrebbe restare, complice la trattativa tra Neymar e il Barcellona che dovrebbe portare Coutinho al Psg, Mario Mandzukic resta il principale indiziato, tra gli attaccanti, per la cessione. Il croato avrebbe rifiutato il Siviglia e il Monaco e attende un rilancio del Bayern Monaco, squadra nella quale ha militato fino al 2013, vincendo anche una Champions League. La Juventus punta a monetizzare e potrebbe cederlo, accettando un’offerta tra 10-15 milioni.

Juventus, Perin potrebbe restare fino a gennaio

Nella lista dei cedibili della Juventus c’è anche Mattia Perin. Dopo il mancato approdo al Benfica, il portiere è stato proposto, invano, anche a Monaco e Aston Villa. A complicare la cessione dell’ex Genoa è l’infortunio alla spalla che richiede tempi di guarigione piuttosto lunghi e non immediati. Per questo, Perin potrebbe rimanere alla Juventus nell’insolito ruolo di terzo-quarto portiere, in attesa della guarigione e di una sicura cessione alla riapertura del mercato a gennaio.