Nzonzi al Galatasaray, è ufficiale: la Roma saluta un altro acquisto flop di Monchi

La Roma ha ceduto in prestito Steven Nzonzi al Galatasaray. Lo ha comunicato ufficialmente il club giallorosso precisando che il Galatasaray ha l’opportunità di estendere il prestito per un ulteriore anno, fino al 2021. Nel comunicato, la Roma ha reso noto anche il prezzo per l’eventuale riscatto  che sarà di 16 milioni di euro nel 2020, cifre che potrebbe scendere a 13 milioni qualora il Gala decidesse per l’acquisto a titolo definitivo del centrocampista nel 2021.

Nzonzi è il secondo acquisto estivo del Galatasaray a centrocampo. Prima del francese, i turchi avevano prelevato l’ivoriano Seri dal Fulham. Quest’ultimo era stato seguito anche dal Milan. A proposito di Milan, con l’arrivo di Nzonzi, dovrebbe svanire anche il possibile approdo sul Bosforo dell’ex rossonero Bakayoko, richiesto in prestito al Chelsea.

Nzonzi, un acquisto flop per la Roma di Monchi

Acquistato l’estate scorsa dal Siviglia dopo aver vinto il Mondiale con la Francia, Nzonzi ha ampiamente deluso le attese dei tifosi giallorossi. Trentanove presenze complessive tra Serie A e coppe con un solo gol all’attivo. Voluto fortemente da Monchi che lo aveva già acquistato per il Sivgilia dallo Stoke City, la cessione di Nzonzi rappresenta un’ulteriore bocciatura del mercato condotto dall’ex ds giallorosso che va ad aggiungersi ad altri acquisti deludenti come quelli di Pastore (ancora in giallorosso), del portiere Olsen (in procinto di essere ceduto), di Schick anch’esso sulla lista dei possibili partenti, di Karsdorp tornato al Feyenoord, Defrel (bene alla Sampdoria, decisamente meno in giallorosso), Gonalons e Coric, il giovane croato che non ha ancora esordito in Serie A.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *