Alla vigilia del debutto in campionato di domani contro il Celta Vigo (ore 17), l’allenatore del Real Madrid Zinedine Zidane ha parlato in conferenza stampa. Tra gli argomenti toccati anche il mercato, con alcune dichiarazioni a sorpresa su James Rodriguez, obiettivo di mercato del Napoli: James sta bene, è in forma, sono felice di averlo in squadra e anche lui è contento. E’ ovvio che conto su tutti i miei giocatori, compreso James”. Poi Zidane risponde chiaramente a una domanda precisa: “Potrebbe essere convocato per la partita”. Parole che sembrerebbero una chiusura alla partenza del trequartista colombiano, che nelle amichevoli era sempre stato fuori dai convocati. Tuttavia, nonostante il segnale non positivo, la partenza del calciatore rimane in agenda e il Napoli aspetta di ottenere il “sì” di Perez alla richiesta di un prestito con diritto di riscatto. C’è tempo fino al 2 settembre, e per ora il presidente azzurro Aurelio De Laurentiis non sembra avere fretta. Da monitorare se domani James farà anche il debutto ufficiale con il Real, oppure rimarrà in panchina.

Bale resta, Zinedine “allontana” Pogba

Zidane ha parlato anche di Pogba: “Sono contento di tutti i calciatori che ho, e mi baso su chi ho in squadra adesso. Ritengo di avere con me il meglio possibile”. Anche in questo caso un segnale di chiusura, ma la partita col Manchester United per Pogba, in realtà, è ancora aperta. Invece Zidane sembra aver tolto Bale dal mercato: “Sembrava che dovesse andare via, è vero. Invece rimanere. A volte le dinamiche del calciomercato cambiano, non c’è molto altro da dire. Conterò su di lui e sono contento così”. Zidane chiude all’addio di Pogba e James Rodriguez e sembra allontanare anche l’arrivo di Pogba, che dovrebbe essere un suo pallino. Da capire se è davvero così o se si tratta soltanto di strategia comunicativa.