Lovren si riavvicina alla Roma. Negli scorsi giorni, i giallorossi hanno iniziato la trattativa con il Liverpool per riuscire a portare in squadra il centrale vincitore dell’ultima Champions League. Le due parti sono parse vicinissime all’accordo definitivo, ma l’ipotesi è sfumata a causa di un bonus.

Un milione di euro di troppo all’interno di un incentivo rispetto allo stipendio di base, questa sarebbe stata la motivazione per la quale il difensore della nazionale croata non è diventato un rinforzo del club capitolino. Le voci circolate hanno riportato anche di una scarsa convinzione da parte di Fonseca in merito alle caratteristiche del giocatore, rispetto a quelle da lui richieste.

Lovren verso la Roma

Il dietrofront non avrebbe cancellato definitivamente la trattativa e questa mattina Alessandro Luci, CEO della Football Factory, intermediario dell’Arena11sport, società che si sarebbe occupata dell’operazione per portare il croato in Italia, ha rilasciato delle dichiarazioni in esclusiva a Tuttomercatoweb che hanno riaperto la possibilità di fumata bianca per il trasferimento.

“Ritengo che ogni operazione porti delle problematiche e delle criticità, soprattutto per giocatori del calibro di Lovren, che negli ultimi due anni ha raggiunto la finale di Champions e del Mondiale. Talvolta questi scogli si possono arginare, non so se potrà arrivare in giallorosso, ma per ora la Roma è la sua priorità. Queste le parole che lasciano intuire una chance ancora presente di vedere il centrale in Serie A.

Poi ha concluso:Vorrei smentire qualsiasi problema fisico, ora sta bene dopo degli affaticamenti. Sono contento del rinnovo di Dzeko, penso che lui e Lovren, se dovesse arrivare, darebbero di nuovo l’orgoglio ai tifosi della Roma che, negli ultimi due anni, l’hanno perso”.