Forse il destino di Christian Eriksen non è ancora del tutto deciso. Questa mattina vi abbiamo raccontato della strategia del danese in ottica futura, contratto in scadenza questa estate e di come da gennaio sia libero di firmare.  Rispetto a qualche ora fa sempre dall’Inghilterra, questa volta secondo il THE SUN, ci sarebbe una mossa improvvisa del Real Madrid che non vuole attendere la prossima stagione per il mediano evitando di fatto eventuali aste. Infatti stando a quanto scrive il tabloid britannico, il club del presidente Florentino Perez, sarebbe pronto ad investire subito una cifra di circa 65 milioni. Una offerta che potrebbe far vacillare il Tottenham visto che lo stesso giocatore nelle ultime 48 ora ha rifiutato una sontuosa proposta di rinnovo degli Spurs e ammesso di voler andare via a parametro zero. Addio del quale nei giorni scorsi Pochettino ha ammesso la probabilità.

Secondo il Mirror, Eriksen vuole liberarsi dal Tottenham a parametro zero

Dell’idea di cosa voglia fare Eriksen per il suo futuro c’è un fatto chiaro: liberarsi a parametro zero dal Tottenham, in modo da far risparmiare la sua nuova squadra e alzare l’asticella milionari del suo prossimo ingaggio. Un classico in tempi moderni di calciomercato. Da questo presupposto parte anche il Mirror che questa mattina scrive appunto del rifiuto della nuova proposta degli Spurs al giocatore da 11 milioni di euro a stagione. Un contratto pazzesco rifiutato.

Ad una rinuncia così allettante non ci possono essere altre ragioni che la volontà di liberarsi a zero per poi scegliere l’offerta migliore che sarà sicuramente molto importante. A patto, ed è al momento solo una supposizione, che Eriksen non abbia già le idee chiare e una parola data ad uno dei tre club pronti a spese da capogiro per uno dei migliori centrocampisti d’Europa nel suo ruolo.  Juventus, Barcellona e real Madrid sono li, non mollano un centimetro, la sensazione è che una delle tre abbia nella prossima estate piazzerà questo grande colpo. Nel frattempo c’è la Premier League da giocare alla corte di Pochettino, per fare bene ci vorrà il miglior Eriksen, questa è tutta un’altra stagione. La favola dello scorso anno è già in archivio.