Calciomercato Milan, parla Jovic: “Io in prestito? No. Sto bene in Spagna”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:07

L’attaccante serbo del Real Madrid, Luka Jovic, prova a fare chiarezza sul suo futuro professionale. Il 21enne, infatti, è al centro di qualche possibile affare. Il Milan si è mostrato interessato a lui, tentato un avvicinamento: si è improntato un discorso con le Merengues nel corso di una chiacchierata molto più ampia che porta anche al nome di Mariano Diaz. Altro pezzo pregiato, eventualmente in uscita, che piace ai rossoneri.

Tuttavia, il giovane serbo mette a tacere ogni dubbio: resterà in Spagna. Niente prestito altrove, per ora. Lo ribadisce a più riprese nel corso di un’intervista ai media tedeschi: “Storie del genere mi fanno ridere, solitamente i giornalisti inventano sempre storie così. Sono abituato, sin dall’inizio della mia carriera professionale, a questo tipo di vicende: essere accostato a tante squadre fa piacere, ma solo il tempo dirà ciò che è vero. Io continuo a ripetere che non ho bisogno di andare altrove, perché fortunatamente ho un allenatore che crede in me“.

Calciomercato Milan, Jovic: “Io in prestito? Sto bene con Zidane”

A questo punto, Jovic si è soffermato su Zidane: “La mia opinione su di lui non è cambiata, è uno che sa valorizzarti. Stiamo lavorando molto bene insieme, cercherò di fare il massimo ogni volta. Essere allenati da lui è un grande onore perché è stato uno dei migliori giocatori al mondo e non è da meno come allenatore”.

Il ragazzo, in conclusione, ha parlato anche del suo compagno di reparto Benzema, con cui ogni settimana dovrà competere per una maglia da titolare. Tuttavia, a Jovic, la concorrenza non fa paura: “Tutti mi hanno accolto molto bene qui, compreso Benzema. È una fortuna poter condividere quest’esperienza con lui, sono giovane e dai grandi attaccanti posso imparare molto. Benzema è uno di questi: un grande professionista, ma soprattutto un uomo affabile e alla mano. Ridiamo spesso negli spogliatoi”, ha concluso Jovic.

Il Milan dovrà virare su altro, il serbo sta bene in Spagna

Dunque, il Milan dovrà virare su altro. La pista che porta al serbo sembrerebbe tramontare: Luka non ha la minima intenzione di cambiare aria, anzi il clima spagnolo lo stimola. Forse è proprio questo che in Via Aldo Rossi non avevano messo in conto.