Sarà al centro dell’attacco dei Lupi inglesi prossimi avversari in Europa League del Torino, in memoria delle vecchie sfide di campionato quando vestiva la maglia del Milan. Patrik Cutrone torna in Italia da avversario, in estate i rossoneri lo hanno lasciato partire in direzione Premier League, alla corte del Wolverhampton. L’attaccante della Nazionale italiana è diventato subito un idolo della tifoseria del Wolves. Patrik ha promesso di dare sempre il massimo per se stesso e per la nuova maglia arancione. Queste le sue parole nell’intervista concessa alla Gazzetta dello Sport. 

PREMIER LEAGUE: “Impatto fantastico. E’ un altro campionato, differente dal nostro. Mi hanno accolto benissimo, mi sono sistemato, dopo qualche giorno in albergo ho trovato casa. Sto molto bene”. 

IL TORINO: “Sarà davvero molto dura. Il Torino è forte. Somigliano molto a noi: per passione, carattere e senso di appartenenza, tutti valori simili ai nostri”.  

IL MILAN: “Amo il Milan e sarò sempre un loro tifoso. Nella vita bisogna fare anche altre scelte”. 

ITALIANI ALL’ESTERO: “Io e Kean all’estero è una storia già vista. Per i giovani è dura. Cercherò di fare il massimo per non farmi dimenticare dal ct Mancini e di non sparire dalle sue considerazioni”.