Calciomercato, Icardi fa arrabbiare Inter e Napoli. La Juve aspetta

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:42

Altra giornata, e altro capitolo della telenovela Mauro Icardi. La situazione dell’attaccante dell’Inter è paradossale. L’argentino è fuori dai piani dei nerazzurri, eppure si comporta come nulla fosse. I post sui social con i riferimenti alla maglia nerazzurra e alla sua casa di Milano sembrano un dispetto nei confronti dell’Inter, che invece sta cercando di venderlo.

Maurito l’indisponente

Lui invece prosegue beato la sua estate nel limbo. La strategia di Icardi è chiara: fa finta di nulla con la speranza (forse la convinzione) di essere reintegrato e completare il suo contratto con i nerazzurri. Questo facendo finta di ignorare come l’Inter lo abbia allontanato in ogni modo. L’unica tentazione dell’attaccante si chiama Juventus: Icardi lascerebbe l’Inter solo per andare in bianconero, forte di un accordo sulla parola preso in inverno. Eppure non c’è la Juventus a chiamarlo, ma il Napoli. La società di De Laurentiis ha offerte pronte, per il club nerazzurro e per il calciatore. Ma Icardi ignora e rimanda il discorso, sostanzialmente rifiuta gentilmente e guarda avanti. Oggi dovrebbe essere una giornata importante perché il Napoli avrebbe chiesto una risposta definitiva. L’occasione potrebbe essere la presenza annunciata di Wanda Nara a Capri per uno stage fotografico. Non si esclude un incontro con De Laurentiis, che sull’isola è di casa, per provare a strappare una risposta.

De Laurentiis accusa la Juventus

Ma ci sono poche speranze di arrivare a una svolta. L’atteggiamento di Icardi è indisponente, e per certi versi folle. Avrebbe detto di preferire la conferma all’Inter anche senza giocare pur di non andare a giocare in squadre diverse dalla Juventus. Un atteggiamento che De Laurentiis ritiene offensivo e incomprensibile, tanto da ipotizzare che sia proprio la Juve a suggerire questa strategia al giocatore, in attesa – magari – di prenderlo a gennaio. Ma Intanto l’Inter non vorrebbe cedere Icardi alla Juventus, e in cambio continua a chiedere Dybala. Insomma, un pantano da cui è difficile uscire.