Non ci si capisce più nulla come spesso accade quando c’è di mezzo la vita di Neymar. Trattative, mezzi accordi, finte volontà, tutto presunto perché dalle parti in gioco, ovvero: l’attaccante, il PSG, il Barcellona e il Real Madrid filtra solo una gran confusione con la stampa che rincorre chissà quale verità.

El Chiringuito smentisce il viaggio a Parigi del Real Madrid per Neymar

E in questo clima El Chiringuito Tv sui suoi canali social ha smentito le voci secondo le quali, oggi, una delegazione di dirigenti e emissari del Real Madrid sarebbe a Parigi per negoziare il passaggio di Neymar in blancos. E’ l’ultimo colpo di scena in un’altra giornata ricca di misteri così come le ultime che raccontiamo da giorni con posizioni poco chiare, mezze verità e sopratutto non si capisce cosa voglia davvero l’attaccante brasiliano per il suo futuro.

Di certo ci sono il fatto che O’Ney al Paris Saint-Germain non può più stare per le continue tensioni con la tifoseria, con l’obbligo del club a cederlo e le offerte del Barcellona tutte respinte. Il resto sono voci e qualche mezza verità. Di qui è lecito chiedersi fino a che punto il Real Madrid vuole il giocatore? Ma sopratutto il brasiliano cosa vuole fare? Perché il PSG continua in questo tira e molla? Su quest’ultima, la prima risposta che viene in mente è chiara, c’è di mezzo il fatto che il club parigino non vuole fare sconti e cercare di monetizzare il più possibile, ma con una situazione, ormai così ingarbugliata, resta davvero difficile intavolare ogni tipo di discorso. Sopratutto perché sia i catalani che le Merengues non sono intenzionate a svenarsi economicamente per assecondare le richieste del PSG da oltre 170 milioni.

Da più fonti della stampa spagnola e quella francese si scrive che il Real Madrid sia più avanti di tutti eppure L’Equipe ha raccontato di come il PSG abbia detto NO ad una offerta da 100 milioni cash + Bale, James e Keylor Navas, quest’ultimo a prescindere dalle questioni di Neymar vuole lasciare i blancos per andare a Parigi. Se l’offerta sia stata rifiutata davvero allora bisogna alzare le mani. Ci si lascia così, con l’ennesimo domanda di giornata, a che gioco stiamo giocando?