L’allenatore del Napoli Carlo Ancelotti ha parlato in conferenza stampa a Castelvolturno per presentare il debutto di domani sera in campionato contro la Fiorentina. L’allenatore azzurro ha confermato che il suo Napoli lotterà per lo scudetto e si è detto felice per il mercato, chiudendo la porta ad eventuali altri acquisti: “Non parlo di calciatori di altre squadre”.

Bocca cucita sul mercato

Il tecnico azzurro non risponde alle domande di mercato, liquidando i giornalsiti presente. Ancelotti ha commentato il nuovo acquisto, Hirving Lozano: “Abbiamo preso un giocatore bravo, molto forte, gli siamo stati dietro parecchio, la società ci lavora da tempo, non è stata una operazione semplice, ma aumenta il tasso qualitativo in attacco. E’ un ragazzo serio, disponibile, aveva grande voglia di venire qui. Tutti quelli che sono arrivati hanno mostrato grande interesse, per questo siamo felici”. Inevitabile la domanda su Icardi: “Non sono interessato alla vicenda, ci pensa la società. Abbiamo dirigenti competenti, io penso alla squadra e domani abbiamo un inizio importante e difficile”. Poi si sofferma su Milik: “È importante per noi, adesso e per il futuro. Se non fosse un giocatore del Napoli si parlerebbe di lui in modo diverso. Invece è al centro del progetto ora e anche per i prossimi anni”.

Niente Firenze, Lozano debutterà con la Juventus

Ancelotti poi si sofferma sulla partita contro la Fiorentina di domani, ripartendo proprio da Milik. “Arkadiusz ha provato stamattina, ma sente ancora fastidio, s’è allenato poco dopo Ferragosto e quindi preferiamo lasciarlo qui a lavorare. Per il resto la squadra sta bene ed è motivata. E’ una stagione importante, vogliamo essere consapevoli di essere forti e competitivi per lottare per vincere”. Infine Ancelotti fa chiarezza su Lozano e il suo debutto. “No, deve allenarsi, poi deve risolvere degli aspetti burocratici. Lo avremo dalla prossima a Torino”.