La notizia più bella arriva prima del match: A Verona per la prima di campionato sulla panchina del Bologna c’è il suo allenatore Sinisa Mihajlovic. L’anticipazione è della Gazzetta dello Sport che spiega come l’allenatore abbia lasciato l’ospedale dove sta combattendo la sua personale battaglia contro la leucemia, perché vuole essere al fianco dei suoi ragazzi.

Mihajlovic non molla! Ci sarà anche lui all’esordio stagionale del Bologna in Serie A

Ancora una volta l’allenatore serbo da un segno della sua grande forza di volontà, del suo carattere da combattente. Così dopo 40 giorni ininterrotti di cure in ospedale nel capoluogo emiliano, in isolamento, ha deciso di voler essere al fianco della squadra per la prima in campionato della stagione che inizia questa sera alle ore 20.45 allo Stadio Bentegodi contro l‘Hellas Verona. L’ennesima lezione di vita di Sinisa al mondo del calcio, a tutti i tifosi che ogni giorno lo sostengono a tutti coloro che quotidianamente lottano contro questa patologia. Il coraggio di uomo che fin dal primo giorno ha promesso alla sua società di non mollare, ai suoi giocatori che non li avrebbe lasciati soli, una spinta motivazionale pazzesca, perché è importante iniziare sul campo nel modo migliore.