Icardi, causa all’Inter: richiesto reintegro e 1,5 milioni di danni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:03

Inter, Mauro Icardi è intenzionato a fare causa ai nerazzurri. Stando a quanto riportato da La Gazzetta dello Sport Mauro Icardi sarebbe intenzionato ad avviare un’azione legale nei confronti dell’Inter. L’attaccante argentino chiede il reintegro immediato e un risarcimento di 1,5 milioni di euro. Maurito avrebbe preso questa decisione dopo che la dirigenza nerazzurra ha apertamente dichiarato di non volerlo reintegrare nel progetto, spingendolo di fatto ad abbandonare il club.

Inter, Wanda Nara lavora per la cessione. Icardi vuole fare causa ai nerazzurri

Al momento l’Inter è impegnata su due fronti. Da una parte c’è Wanda Nara che è in contatto con alcuni intermediari della società nerazzurra per discutere del futuro dell’attaccante argentino. La società di Zhang avrebbe mostrato la sua disponibilità a cedere il giocatore in prestito, ma solo nel caso in cui Icardi fosse disposto a prolungare il contratto di un altro anno. Dopo l’uscita di scena del Napoli, sull’argentino sono rimasti in corsa il Monaco e l’Atletico Madrid. Il club del principato avrebbe offerto all’Inter ben 60 milioni di euro e al giocatore 10. Dopo il sì della società, i monegaschi attendono la risposta dell’attaccante.

Dall’altra parte, poi, c’è Mauro Icardi. L’ex numero 9 nerazzurro sembrerebbe intenzionato ad avviare un’azione legale nei confronti del club, perché costretto a rimanere fuori rosa. Maurito, infatti, durante questa sessione di calciomercato, ha più volte espresso la volontà di rimanere a Milano. La società, però, su questo punto è sempre stata chiara: il giocatore non fa e non farà parte del progetto. Vistosi costretto ad abbandonare il club, dunque, Icardi avrebbe deciso di fare causa alla società chiedendo il reintegro immediato in rosa e un risarcimento di 1,5 milioni di euro.