Atalanta, Skrtel rescinde il contratto ancor prima di esordire

Considerato un grande colpo di mercato, acclamato e applaudito da tifosi e addetti ai lavori. Eppure l’avventura all’Atalanta di Martin Skrtel finisce ancora prima di cominciare, tra lo stupore dei tifosi nerazzurri.

Skrtel lascia senza nemmeno esordire

Il nome del difensore slovacco, arrivato quest’estate, non figura nell’elenco dei convocati per la partita col Torino. Il motivo è clamoroso: secondo La Gazzetta dello Sport l’esperto difensore avrebbe già risolto il suo contratto, senza nemmeno esordire. Alla base della decisione così drastica ci sarebbero dei problemi fisici che porterebbero alla rescissione per giusta causa dell’accordo con l’Atalanta. Arrivato il 9 agosto scorso, dopo una presenza da subentrato con gol di testa nell’amichevole col Monza (9-1, segnandone uno) è andato in panchina domenica scorsa a Ferrara contro la Spal. In seguito si è sempre allenato regolarmente. Col Torino non è stato convocato per scelta tecnica.

L’Atalanta a caccia di un sostituto

Sarebbe stato proprio il giocatore a manifestare il disagio verso i metodi di Gasperini, ai quali non si sarebbe adeguato. Skrtel era arrivato a Bergamo da svincolato dopo tre stagioni passate in Turchia con la maglia del Fenerbahce. Ora l’Atalanta ha poche ore per cercare un sostituto, mentre Skrtel è libero di accasarsi altrove, anche dopo le fine del calciomercato.