PSG, Icardi con Cavani, Mbappè e Neymar: attacco monstre per Tuchel

La notizia della serata, l’ultima di calciomercato (almeno per quest’estate) e il passaggio di Icardi in prestito al PSG. La telenovela di mercato dell’Inter si conclude in extremis con l’approdo dell’argentino in Francia: se a Milano – sponda nerazzurra – sembrano sollevati, a Parigi non sono da meno.

L’ex numero nove dell’Inter, infatti, si appresta ad essere un ulteriore gioiello nella già ricca parure offensiva a disposizione di Tuchel che potrà godere del tridente Mbappè, Cavani, Neymar (clamoroso il mancato approdo al Barcellona) con l’interista in aggiunta: dai tre moschettieri ai fantastici quattro il passo è breve. Basta una notte di mercato.

Icardi-Inter: fra i due litiganti, ha la meglio il PSG

Midnight in Paris, direbbe Woody Allen, infatti la trama di questo calciomercato sembra essere quella di una commedia degli equivoci che prende forma in Italia e si sviluppa a largo della Senna, con i parigini che sino a ventiquattr’ore fa avrebbero potuto perdere Neymar e Areola ed invece si vedono arrivare, in aggiunta, Icardi e Navas.

PSG, dopo Buffon e Verratti, arriva un altro italiano

Il PSG, dunque, fa piazza pulita del mercato con Icardi asso pigliatutto che, in un certo qual modo, termina con il massimo del profitto il braccio di ferro innescato con l’Inter. I nerazzurri, dal canto loro, si sono liberati di una zavorra mediatica e professionale non da poco. Fra i due litiganti, quindi, il terzo gode: chissà se a Parigi conoscono questo proverbio. Molto italiano e calzante, come il quarto del loro attacco che sicuramente farà esaltare in tanti, perché dopo ogni tempesta torna sempre la quiete. E soprattutto c’è sempre un terzo incomodo che ne giova, all’ombra della Torre Eiffel cominciano a capirlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *