Juventus, Cristiano Ronaldo racconta: “2018 anno complicato per me”

Cristiano Ronaldo è stato premiato col Quinas de Ouro, trofeo per il miglior calciatore portoghese dell’anno. Circondato da tanti bambini lì presenti, l’attaccante della Juventus ha rilasciato alcune dichiarazioni e ha risposto alle loro domande. Ha commentato così le accuse di stupro che lo hanno coinvolto in questi ultimi mesi.

Questo mondo è così veloce, con i social network, Internet e la stampa stessa… è selvaggio, non solo con me ma con tutti“, ha detto il fuoriclasse ex Real Madrid. Per lui è appena passato il primo anno in Serie A e ha iniziato quello nuovo. Dopo tanti anni in Spagna, non è stato facile adattarsi ad un calcio, una città e una cultura molto diversa: “L’anno 2018 è stato estremamente complicato a livello personale, le sue dichiarazioni in merito, probabilmente riferite anche ai fatti extra calcio (problemi col fisco spagnolo oltre le accuse di presunto stupro).

Infine un messaggio motivazionale a quei bambini per il loro futuro: “Non lasciatevi mai influenzare, portate sempre avanti i vostri sogni. Non lasciatevi abbattere da nessuno. Pensate che un giorno sarete qualcuno nella vita. Questo è quello che ho fatto io“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *