Juventus, effetto Cristiano Ronaldo: rosso da 40 milioni nel bilancio 2018-19

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:14

La Juventus quest’estate ha aggiunto nuove importanti pedine nella propria rosa. Aaron Ramsey, Adrien Rabiot e soprattutto Matthijs de Ligt, costato 75 milioni e con uno stipendio molto alto. Le spese di gestione del club bianconero sono molto alte e questo anche a causa di Cristiano Ronaldo.

Per questo motivo, e anche per altri, la società bianconera potrebbe registrare una perdita di quasi 40 milioni nell’esercizio 2018-2019, come scrive la Gazzetta dello Sport di quest’oggi. Il dato è desumibile dalla semestrale approvata da Exor, la holding della famiglia Agnelli che controlla il 63,77% del club. Il primo semestre, quindi luglio-dicembre, è stato chiuso con un utile di 7,5 milioni, mentre nel secondo, gennaio-giugno, si segnala un rosso di 47 milioni: il totale finale quindi è di -39,5 milioni.

Per ufficializzare questo dato bisognerà attendere il prossimo Consiglio di Amministrazione, in programma il prossimo 19 settembre. La Gazzetta sottolinea che il fattura del club è certamente in rialzo, ma il tetto salariale ha raggiunto cifre molto importanti: “colpa” principalmente di Ronaldo, ma tutti nella rosa di Maurizio Sarri hanno stipendi molto alti. Non è un caso se l’allenatore è stato costretto a tenere fuori dalla lista UEFA calciatori come Emre Can e Mario Mandzukic, due che sarebbero titolari in qualsiasi altra squadra di Serie A.

Stipendi Juventus: quanto guadagna Cristiano Ronaldo

Come anticipato, la rosa della Juventus è ricca di campioni e quindi di stipendi top per un monte ingaggi totale di circa 140 milioni. Chiaramente l’uomo simbolo è Cristiano Ronaldo, che lo scorso anno ha firmato un contratto da 31 milioni per quattro anni (100 milioni al Real Madrid per l’acquisto del cartellino). Una cifra pazzesca e mai vista prima nel nostro campionato. Ma non mancano altri ingaggio spaventosi. Quest’anno, poi, si è aggiunto nuovamente quello di Gonzalo Higuaìn, che percepisce 7,5 milioni di euro.

Stessa cifra del Pipita per De Ligt, a soli 20 anni (più di Donnarumma). Poco sotto Rabiot, Ramsey e Paulo Dybala con 7 milioni. 6,5 milioni per Pjanic, 6 milioni per Douglas Costa, 5,5 milioni per b Bonucci, 5 milioni per Mandzukic e Alex Sandro, 4 milioni per Chiellini, Cuadrado, Matuidi e Szczesny. Come possiamo vedere, sono numeri pazzeschi per la rosa bianconera. E sono rimasti fuori tanti altri come: Emre Can, Danilo, Bernardeschi e i tanti altri campioni di questa squadra.