Paura per Massimo Ferrero: il presidente della Sampdoria ha rischiato di essere aggredito da un gruppo di tifosi. La Sampdoria non sta attraversando un buon periodo. Sia in campo, che fuori, le cose non sembrano andare per il verso giusto. Nelle prime due giornate di campionato la squadra di Eusebio Di Francesco ha subito due sconfitte consecutive contro Lazio e Sassuolo.  Ciò che preoccupa, però, è soprattutto il modo in cui questi due ko sono arrivati. Con 7 gol al passivo, al momento, i blucerchiati hanno la peggior difesa del campionato insieme al Napoli. Le cose non vanno certo meglio in attacco. In due partite la Samp è stata capace di mettere a segno un solo gol, per di più su rigore.

Paura per Ferrero: un gruppo di tifosi ha provato ad aggredirlo

In questo periodo, però, il campo non è l’unico problema della Sampdoria. Da tempo, ormai, Massimo Ferrero è impegnato nella ricerca di un’acquirente della società blucerchiata. L’indiziata numero uno sembrerebbe essere la CalcioInvest LLC, cordata di investitori guidata dall’ex doriano, Gianluca Vialli. Tra le parti, però, ballano circa 15 milioni, e il presidente della Samp non sembrerebbe intenzionato a fare passi indietro. Per questo, la trattativa nelle ultime settimane ha subito una brusca frenata. Questo clima di incertezza che si è venuto a creare attorno alla società non è stato accolta nel migliore dei modi dal tifo blucerchiato.

Dopo diverse contestazioni, infatti, Ferrero è stato costretto a dotarsi di una scorta personale. Scorta che, oggi, è stata fondamentale per il patron della Sampdoria. Mentre era a pranzo in un noto ristorante di Genova, infatti, un gruppo di tifosi doriani, venuti a conoscenza della sua presenza, hanno deciso di recarsi sul posto per avere un faccia a faccia con il presidente. La situazione per fortuna non è degenerata grazie all’intervento delle forze dell’ordine. Scosso dall’accaduto, Ferrero ha deciso di annullare la visita in programma a Bogliasco.