L’inizio di campionato della Sampdoria è stato da dimenticare: due sconfitte, ma soprattutto due prestazioni sconfortanti. 3-0 in casa contro la Lazio alla prima giornata, poi il 4-1 incassato in casa del Sassuolo. Due sconfitte con tre gol di scarto, ma soprattutto con due prestazioni negative. Una sola rete segnata, ma su rigore, e un encefalogramma quasi piatto. In particolare pesa la prestazione vista col Sassuolo, con Vieira che ha lasciato la sua squadra in dieci per tutto il secondo tempo.

Di Francesco ritarda, si sono ipotizzate le dimissioni

E in più, sullo sfondo, c’è il passaggio di società all’orizzonte, che probabilmente non porta alcun giovamento. Anzi. Il Secolo XIX oggi in edicola svela un accaduto che, se confermato, sarebbe inquietante. L’allenatore della Sampdoria, Eusebio Di Francesco, è arrivato tardi all’allenamento. La causa sarebbe giustificata: si parla di un incontro con il presidente Massimo Ferrero. Però, nel pomeriggio di ieri, si erano diffuse le voci più disparate per motivare questo ritardo. Addirittura si erano diffuse voci di dimissioni e sondaggi avviati con altri allenatori (si è fatto il nome di Pioli).

La panchina resta a rischio

Invece, il motivo del ritardo, sarebbe dovuto alla riunione col presidente Massimo Ferrero, il ds Osti e l’osservatore Pecini: nel vertice, l’allenatore avrebbe ribadito la sua insoddisfazione per il calciomercato estivo. Tuttavia, non ci sarebbero ipotesi di dimissioni. Si va avanti insieme, ma Di Francesco dovrà cominciare a portare risultati per non rischiare la panchina.