Ieri sera, allo Stade de France di Parigi, si è giocata Francia-Albania, gara valevole per il quinto turno delle qualificazioni ad Euro 2020. La Nazionale allenata da Deschamps ha conquistato un successo piuttosto agevole. I transalpini, infatti, hanno superato l’Albania con un largo 4-1. A decidere le sorti del match le reti di Coman (doppietta), Giroud e Ikonè. Il match, inoltre, è stato caratterizzato da un episodio particolare. Prima del calcio d’inizio, i padroni di casa hanno sbagliato l’inno degli ospiti, facendo suonare quello di Andorra (prossima avversaria della Francia). Come se non bastasse, poi, anche lo speaker ha contribuito a rendere la situazione ancora più imbarazzante. Questo, infatti, anziché scusarsi con l’Albania, si è scusato con l’Armenia.

Griezmann: “Rigore sbagliato? È colpa di mia moglie”

Al 37′ del primo tempo la Francia ha avuto l’occasione per andare al riposo sul risultato di 3-0. L’arbitro, infatti, in seguito al fallo commesso da Mavarj su Lucas Hernadez, ha concesso un penalty ai francesi. Sul dischetto si è presentato Antoine Griezmann. La conclusione del Petit Diable, però, si è stampata sulla traversa. L’attaccante francese non falliva un calcio di rigore dal febbraio del 2018. Al termine del match, dunque, Griezmann ha giustificato il suo errore con una battuta: “Ho sbagliato il rigore perché mia moglie non stava guardando la partita“. Poi, il francese ha proseguito: “Non si può segnare sempre, ho fatto male e dovrò lavorare per migliorare”.