Napoli, Milik e il misterioso infortunio. Ha già saltato 52 partite

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:24

L’ultima volta è stato visto in azione l’8 agosto. Esattamente un mese fa: amichevole del Napoli negli Stati Uniti contro il Barcellona. L’attaccante Arkadiusz Milik si divora una incredibile occasione da gol. A porta spalancata, da solo: le immagini hanno fatto il giro dei social, tanto che l’errore sembra per certi versi inspiegabile. Poi il polacco non si è più visto. L’allenatore Carlo Ancelotti lo ha tenuto da parte per le successive amichevole, in quanto ha cominciato a svolgere lavoro differenziato. Per recuperare la forma migliore, ma si è anche parlato di un leggero affaticamento muscolare. “Leggero”, forse, non è la parola giusta: perché Milik da allora non è stato più neanche convocato.

L’ultima gara di Milik col Napoli lo scorso 8 agosto

L’attaccante del Napoli ha continuato ad alternare sedute di lavoro personalizzato con qualche raro allenamento in gruppo, ma mai per intero. Ancelotti non lo ha chiamato per le prime due partite di campionato con Fiorentina e Juventus, e il polacco non ha risposto neanche alla chiamata della sua nazionale. La scorsa settimana è tornato in Polonia, dove ha proseguito il lavoro personalizzato. Ma cosa ha Milik? Si sono diffuse varie voci, alimentate anche dal silenzio del Napoli che non ha comunicato nulla sulle condizioni del calciatore. La tesi principale è quella di un problema muscolare più serio di un semplice affaticamento.

Milik ha già saltato 52 gare per infortunio

Ma si è anche vociferato di un problema all’anca, ma ad oggi non ci sono riscontri. Domani Milik rientrerà alla base e parlerà con Ancelotti a Castelvolturno. Si farà anche il punto della situazione con lo staff medico del Napoli. In particolare, l’allenatore vuole capire quali sono i tempi di recupero, visto che ad oggi Milik sembra candidato a rimanere fuori anche per la partita di sabato prossimo contro la Sampdoria. Da quando è a Napoli il polacco ha già saltato ben 52 partite per infortunio. Doppia rottura del crociato del ginocchio (una per parte) e adesso questo misterioso problema che gli ha fatto saltare questo inizio di stagione. In attesa di novità positive Ancelotti si prepara a far debuttare Llorente dal primo minuto contro i blucerchiati.