Da possibile partente a certezza assoluta, in poco tempo è cambiato il destino di Douglas Costa. Nel corso del calciomercato avrebbe potuto lasciare Torino e la Juventus, ma il brasiliano ha l’intenzione di riscattarsi con i colori bianconeri dopo un’annata – quella passata – scialba e opaca, fatta di infortuni ed esclusioni. Ad incidere è stata molto la volontà del singolo, il campione, infatti, non ha mai dato l’idea di voler lasciare il Piemonte: esigenza che ha incontrato anche il favore di Sarri, attualmente il tecnico non vuole rinunciare alle doti tecniche del centrocampista offensivo.

Agente Branchini: “Interesse forte dello United per Costa, la Juve non ha voluto cederlo”

Una tentazione, per Costa, tuttavia c’è stata: quella inglese del Manchester United. Le sirene dell’Old Trafford hanno suonato insistentemente verso il brasiliano, come rivela anche il suo agente: “Costa? Si è vero, c’era un forte interesse del Manchester United. Il pressing era forte, anche se non era l’unica squadra interessata in Premier League. La Juventus, dal canto suo, non ha però mai avuto intenzione di cedere il ragazzo nonostante le diverse offerte ricevute. È stato decisivo anche il parere di Sarri, che non ha mai pensato di lasciarlo andare. Ora Douglas vuole riprendersi la Juve, dopo i problemi di salute avuti in passato. È un professionista, capace di adattarsi a qualsiasi compito gli venga richiesto”, ha sottolineato Giovanni Branchini. L’indiscrezione rafforza ulteriormente la posizione del campione che, adesso più che mai, incassa la fiducia di staff e tifosi.