Dalle parti di Madrid, sponda Atletico, non hanno ancora dimenticato la remuntada juventina di qualche mese fa in Champions. Proprio per questo, ora che sta per cominciare un’altra annata di notti europee e i Colchoneros avranno di fronte nuovamente i bianconeri, Burgos – vice allenatore della squadra – motiva il gruppo con un post su Instagram in vista del match di mercoledì 18 settembre contro la Juventus.

Burgos e il cholismo nell’Atletico Madrid: “Prepariamo finali, non partite!”

La gara ha un sapore di rivincita, lo sa bene Burgos che sottolinea: “Questo e’ il nostro primo giorno di lavoro della settimana in cui ci prepareremo per le due finali che avremo tra poco. La Real Sociedad e la Juventus, partite che dovremo affrontare come se fossero una finale. Noi prepariamo finali, non partite! Quando un giocatore capisce questo messaggio e’ molto più vicino al raggiungimento degli obiettivi. La prima cosa che deve entrare nella testa dei giocatori e’ questa frase: “È meglio morire con una freccia nel petto che con una nel c…'”.

Verso Atletico-Juventus: vietato sbagliare per i Colchoneros

Massima concentrazione all’Atletico Madrid, che non vuole commettere i passi falsi che l’hanno portato a cadere precedentemente contro i bianconeri e intende raggiungere il massimo da ogni obiettivo stagionale. Sta per cominciare una nuova stagione di Champions e i Colchoneros intendono onorarla al massimo, come stanno facendo con la Liga. Non sarà facile per nessuno affrontarli, gli avversari sono avvisati: in primis la Juventus.