Arsenal, Xhaka: “La nascita di un figlio vale più del calcio”. Il centrocampista dell’Arsenal, Granit Xhaka, ha deciso di prendersi una pausa dal calcio giocato. Il giocatore lo ha già comunicato al club e alla Federcalcio svizzera. Il motivo è più che comprensibile. L’elvetico, infatti, sta per diventare papà. La moglie del calciatore, Leonita Lekaj, dovrebbe terminare la gravidanza verso metà ottobre. In quel periodo, la Nazionale svizzera sarà impegnata contro Danimarca e Irlanda, due sfide fondamentali in chiave qualificazione. Nel caso in cui la nascita del primogenito dovesse tardare di qualche giorno, invece, a farne le spese sarà l’Arsenal.

Xhaka come Seferovic: “La nascita di un figlio è un appuntamento importante”

Grenit Xhaka non è l’unico giocatore disposto a rinunciare al calcio giocato pur di assistere alla nascita del figlio. In questi giorni, infatti, la stessa decisione è stata presa anche dal compagno di Nazionale Haris Seferovic. L’attaccante del Benfica, dopo il match pareggiato contro l’Irlanda, ha lasciato il ritiro della Nazionale per raggiungere la moglie.

Ai media elvetici, Xhaka ha confessato: “Ci sono cose che contano più del calcio, la vita ti mette di fronte ad appuntamenti più importanti e la nascita di un figlio è tra questi. Con Seferovic avevamo deciso così, lui avrebbe giocato contro l’Irlanda giovedì scorso e poi sarebbe tornato a casa. La stessa cosa probabilmente accadrà anche con me”.