Dopo un inizio stagione altalenante (un pareggio, una sconfitta ed una vittoria), il Valencia esonera Marcelino con grande stupore della piazza. La decisione, infatti, sarebbe arrivata da Peter Lim senza neanche avvisare i dirigenti. Secondo le indiscrezioni che trapelano dalla stampa spagnola, martedì ci sarebbe stata una riunione d’emergenza a Singapore fra Anil Murthy e il proprietario del club, vertice nel quale sarebbe emersa la possibilità di esonerare l’allenatore ma senza una vera e propria presa di posizione ufficiale.

Valencia, esonerato Marcelino: Peter Lim chiama Celades

Lim avrebbe fatto, quindi, tutto da solo: non sarebbero stati chiamati in causa nemmeno gli altri membri societari, alcuni dirigenti sono addirittura ancora in ferie. Dunque, il Valencia saluta Marcelino e accoglie Albert Celades che fu secondo di Lopetegui al Real Madrid lo scorso anno. Il suo arrivo è ufficiale, un salto di qualità, anche se le modalità di inserimento sono ancora da chiarire. Le prese di posizione di Lim non sono nuove all’ambiente valenciano: ha agito nello stesso modo con Rodrigo, cedendolo all’Atletico Madrid di sua iniziativa. Il giocatore poi è rimasto considerando il mancato approdo di Correa al Milan, ma la cessione era di fatto conclusa. Così come terminata è l’avventura di Marcelino in Liga.