Napoli-Liverpool 2-0, Mertens e Llorente affondano i Reds: che impresa per gli azzurri

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:17

Napoli-Liverpool 2-0 (rig. Mertens 82′, Llorente 92′)

Champions League, Napoli-Liverpool 2-0. Allo stadio San Paolo si è concluso il match tra Napoli e Liverpool. Gli azzurri hanno superato i campioni in carica con una prestazione di tutto rispetto. Sin dal primo minuto gli uomini di Ancelotti hanno dimostrato di avere tutte le carte in regola per tenere testa ai Reds, e così è stato.

Nel primo tempo ha prevalso la prudenza. Le due squadre hanno prestato più attenzione alla fase difensiva, ma nonostante ciò le occasioni non sono mancate. Al 7′, infatti, il Napoli si è visto annullare la rete dell’1-0 di Lozano per una posizione irregolare del messicano (decisione giusta). Al 21′, il Liverpool si è affacciato in avanti con Mané: l’attaccante senegalese a tu per tu con Meret ha calciato forte, ma centrale, permettendo al portiere azzurro di neutralizzare il pericolo. Sul finale del primo tempo, poi, i Reds hanno avuto un’altra occasione con Firmino: il colpo di testa del brasiliano si è spento di poco a lato del palo destro.

Nella ripresa, il Napoli ha sfiorato subito la rete del vantaggio con Mertens: il belga ha raccolto l’ottimo cross dalla sinistra di Mario Rui, e di prima intenzione ha calciato verso la porta difesa da Adrian. Il portiere inglese, però, ha evitato il peggio con un intervento incredibile. La risposta del Liverpool è arrivata al 65′ con Salah: Manolas ha colpito male la palla, servendo involontariamente l’egiziano che, da posizione defilata, ha lasciato partire un diagonale molto insidioso. Meret non si è lasciato sorprendere, deviando in corner con un grande guizzo. Al 74′ il Liverpool si è reso nuovamente pericoloso con Manè: la conclusione del senegalese è stata ancora una volta neutralizzata da un sempre attento Meret.

Dopo sei minuti, l’episodio chiave: Robertson ha atterrato Callejon in area. Calcio di rigore per il Napoli. Sul discetto è andato Mertens che, con un tiro violento, non ha lasciato scampo ad Adrian. Nei minuti di recupero gli azzurri hanno trovato anche il raddoppio con Llorente: lo spagnolo ha raccolto un pallone vagante in area e con freddezza ha spiazzato Adrian. Il cammino del Napoli in Champions non poteva iniziare in modo migliore.

Napoli-Liverpool 2-0, il racconto del match

90+5′- l’arbitro fischia la fine del match: Napoli-Liverpool 2-0

90+2′- GOOOL! Il Napoli raddoppia con Llorente. L’attaccante spagnolo è stato il più lesto ad avventarsi su una palla vagante in area e con un tiro chirurgico ha piazzato la sfera all’angolino basso di sinistra

90+1′- ci saranno 5′ di recupero

90′- Napoli in avanti: cross dalla destra di Callejon per Llorente, l’attaccante spagnolo ha mancato l’impatto con la palla di un nonnulla

90′- cartellino giallo per Llorente

87′- cambio per il Liverpool: dentro Shaqiri, fuori Henderson

86′- occasione Liverpool: Manolas ha rischiato un autogol. Il suo colpo di testa è uscito di un soffio alla sinistra di Meret

86′- calcio d’angolo per il Liverpool: palla allontanata da Llorente

85′- Liverpool in avanti alla ricerca del pareggio

82′- GOOOL! Il  Napoli passa in vantaggio con Mertens. Il belga ha realizzato il rigore piazzando la palla alla destra di Adrian. Il portiere ha intuito, ma la conclusione è stata troppo violenta

81′- silent check in corso: rigore confermato

80′- Calcio di rigore per il Napoli! Fallo di Robertson su Callejon

79′- Liverpool insidioso: Arnold ha servito Manè sul secondo palo, il senegalese si è lanciato in scivolata, ma non è riuscito ad arrivare sulla palla per un soffio

76′- cambio per il Napoli: Allan non ce la fa, al suo posto Elmas

74′- Liverpool pericoloso: imbucata di Firmino per Manè, il senegalese ha calciato alla sinistra di Meret, ma il portiere azzurro si è disteso bene e ha bloccato

71′- Allan fermo a terra: crampi per il centrocampista brasiliano

69′- cambio per gli azzurri: Llorente prende il posto di Lozano

66′- sostituzione anche per il Liverpool: fuori Insigne, al suo posto Zielinski

66′- cambio per il Liverpool: dentro Wijnaldum, fuori Milner

65′- miracolo di Meret: Salah ha sfruttato l’errore di Manolas e da ottima posizione ha provato a superare Meret con un diagonale indirizzato alla sua sinistra, ma il portiere azzurro si è disteso bene e ha respinto in corner

64′- Mertens ha tentato una conclusione dalla lunga distanza, ma la sfera è stata murata dalla difesa dei Reds

61′- ammonito anche Milner: il centrocampista è intervento in maniera irregolare su Callejon

59′- calcio di punizione per il Napoli: il cross è terminato direttamente tra le mani di Adrian

57′- cartellino giallo per Robertson: lo scozzese ha commesso fallo su Callejon

55′- contropiede sfumato per il Liverpool: Manè dopo una lunga corsa è giunto al limite del’area e ha aperto sulla sinistra per Salah, il suo passaggio però è risultato troppo lungo. Occasione sprecata dai Reds 

54′- calcio d’angolo per il Napoli: il cross di Mertens è stato messo fuori dalla difesa avversaria

54′- Insigne protesta per un tocco con il braccio di Arnold. L’arbitro concede solo il corner

53′- ancora Napoli: cross basso dalla destra di Callejon molto insidioso, Van Dijk chiude con l’aiuto di Milner

50′- Napoli vicino al gol: cross dalla sinistra di Mario Rui verso Mertens, la deviazione di prima intenzione del belga è stata respinta in corner da un intervento miracoloso di Adrian

47′- problemi per Lozano: il messicano è fermo a terra dolorante. Nulla di grave, il giocatore è in grado di proseguire

46′- si riparte. Napoli in possesso palla

Napoli-Liverpool 0-0. I primi 45′ si sono conclusi in parità. Partita vivace. Entrambe le squadre hanno creato diverse palle gol. Al 7′ l’arbitro Brych ha giustamente annullato la rete del vantaggio del Napoli per una pozione irregolare. Il Liverpool è cresciuto con il passare del tempo e sul finire del primo tempo ha sfiorato il gol con Firmino.

45′- l’arbitro fischia la fine del primo tempo: Napoli-Liverpool 0-0

44′- Liverpool vicino al gol: sugli sviluppi del calcio d’angolo, Milner ha servito nel mezzo Firmino, il colpo di testa del brasiliano è terminato di un soffio a lato del palo destro

43′- occasione Liverpool: Milner ha provato a servire Salah sul secondo palo, ma sulla traiettoria del passaggio c’era Mario Rui che ha messo in corner

42′- calcio d’angolo per il Napoli: il cross di Mertens è stato allontanato dal colpo di testa di Van Dijk

40′- Napoli pericoloso: cross dalla sinistra di Mario Rui verso Lozano, l’attaccante messicano non è riuscito ad arrivare sul pallone per un nonnulla

38′- altra buona chiusura di Koulibaly su Firmino. Partita da incorniciare, finora, per il centrale azzurro

37′- Liverpool in avanti: Salah è rientrato sul mancino e ha lasciato partire un tiro insidioso indirizzato alla sinistra di Meret, la palla è uscita di un soffio

33′- Napoli insidioso: Lozano ha servito Insigne in area, l’esterno azzurro non è riuscito a controllare la palla gettando al vento un’occasione importante

29′- Liverpool in avanti: la conclusione dal limite di Firmino è terminata debolmente tra le mani di Meret

28′- l’arbitro fischia il fallo in attacco di Mertens su Arnold: si riprenderà con una punizione per i Reds

26′- altro tiro dalla bandierina per gli azzurri: il cross di Mertens è stato messo fuori da Matip

25′- calcio d’angolo per il Napoli: Koulibaly anticipato da un difensore avversario

23′- ancora Liverpool: Manè ha servito Milner al limite, il centrocampista inglese ha calciato di prima intenzione, ma la palla è terminata altissima sopra la traversa

21′- occasione Liverpool: Manè a tu per tu con Meret ha calciato forte, ma centrale. Palla deviata in corner dal portiere azzurro

20′- cross dalla destra di Di Lorenzo, palla troppo sul portiere

18′- Henderson ha provato a servire Salah in profondità, ma Mario Rui ha fatto buona guardia

15′- Napoli insidioso: Callejon ha servito Fabian Ruiz sul secondo palo, lo spagnolo ha provato a rimettere in mezzo di prima intenzione, ma il suo cross basso è stato allontanato dalla difesa dei Reds

11′- ottima chiusura di Koulibaly: Manè ha tentato l’imbucata per Salah, ma il difensore azzurro ha capito tutto e ha interrotto l’azione

7′- Gol annullato al Napoli! Lozano è stato il più lesto a raccogliere la respinta di Adrian sul tiro dalla distanza di Fabian Ruiz, ma l’assistente ha alzato la bandierina segnalando il fuorigioco. In precedenza, bravo Adrian a dire no a Fabian Ruiz per ben due volte

5′- tiro dalla bandierina per il Napoli: nessun pericolo per la difesa dei Reds

3′- calcio d’angolo per il Liverpool: l’arbitro ha fermato il gioco per un fuorigioco di Firmino

2′- Mario Rui ha provato a servire Mertens in profondità, ma la palla è risultata troppo lunga

1′- È iniziata Napoli-Liverpool. Il primo possesso sarà per i Reds 

20:57- Napoli e Liverpool fanno il loro ingresso in campo

20:56- squadre nel tunnel

20:55- pochi minuti al calcio d’inizio

20:10- le due squadre si sono affrontate anche nella fase a gironi della scorsa Champions League. Il Napoli ha vinto la sfida del San Paolo per 1-0. Ad Anfield, invece, stesso risultato, ma a parti invertite

20:05- sono 4 i precedenti tra Napoli e Liverpool. Il bilancio è leggermente favorevole ai Reds con 2 vittorie, 1 pareggio e 1 sconfitta

19:50- Formazione ufficiale Napoli (4-4-2): Meret, Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui, Allan, Fabian, Callejon, Insigne, Mertens, Lozano. All.: Ancelotti

19:50- Formazione ufficiale Liverpool (4-3-3): Adrian; Alexander-Arnold, Matip, van Dijk, Robertson; Henderson, Fabinho, Milner; Salah, Firmino, Mané. All. Jurgen Klopp.

Questa sera, alle ore 21:00, allo stadio San Paolo andrà in scena l’attesissima sfida tra Napoli e Liverpool, gara valevole per la prima giornata del girone E di Champions League 2019/2020. Gli uomini di Ancelotti saranno chiamati subito ad una grande prestazione. Gli azzurri, infatti, sfideranno i campioni uscenti del Liverpool. Sarà una partita complicata per il Napoli. I precedenti, però, lasciano ben sperare. Al ‘San Paolo’ le due squadre si sono affrontate in due occasioni. I partenopei non hanno mai perso, conquistando una vittoria e un pareggio. Storicamente, poi, il Napoli ha una buona tradizione contro le squadre inglesi (quattro vittorie e una sconfitta).

Napoli e Liverpool sono state sorteggiate nello stesso girone di Champions anche lo scorso anno. Nel match giocato al ‘San Paolo’,  gli uomini di Ancelotti hanno avuto la meglio grazie al gol di Lorenzo Insigne al 90′. Nella sfida di ‘Anfield’, invece, a vincere sono stati i Reds con un gol di ‘Momo’ Salah. L’anno scorso la squadra di Klopp ha perso tutte e tre le trasferte della fase a gironi. Nonostante ciò, grazie al successo conquistato contro i partenopei all’ultima giornata, il Liverpool è riuscito a qualificarsi per la fase ad eliminazione, dove successo dopo successo è arrivato alla conquista della sua sesta Champions League. Contro le italiane i Reds hanno sempre faticato. In sette partite, il Liverpool ha raccolto una sola vittoria (nel 2008 contro l’Inter), facendo registrare negli altri match 2 pareggi e 4 ko.

Lorenzo Insigne, capitano del Napoli
Lorenzo Insigne, capitano del Napoli

Napoli-Liverpool, le probabili formazioni

Carlo Ancelotti recupera Milik, ma perde Hysaj. Il tecnico romagnolo sfiderà il Liverpool con un 4-4-2. In porta ci sarà il solito Meret. In difesa spazio a Di Lorenzo e Mario Rui sulle fasce, Koulibaly e Mnaolas al centro. A centrocampo vedremo impegnati Callejon, Allan, Fabian Ruiz e Insigne. In avanti, infine, Ancelotti potrebbe schierare l’inedita coppia Mertens-Llorente.

Jurgen Klopp dovrà fare a meno di tre giocatori importanti. Alisson, Origi, Clyne e Keita non saranno presenti questa sera al ‘San Paolo’. A rischio forfait anche Robertson. Il difensore scozzese, a differenza degli altri tre giocatori, è stato convocato per la sfida con il Napoli, ma le sue condizioni saranno valutate nelle prossime ore. Il Liverpool, dunque, dovrebbe scendere in campo con Adrian tra i pali. Alexander-Arnold, Matip, van Dijk e Milner in difesa; il centrocampo sarà composto da Henderson, Fabinho e Wijnaldum; il tridente d’attacco, infine, vedrà impeganti Salah, Firmino e Mané.

Napoli (4-4-2): Meret; Maksimovic, Manolas, Koulibaly, Rui; Callejon, Allan, Fabian Ruiz, Insigne; Mertens, Llorente. All. Carlo Ancelotti

Liverpool (4-3-3): Adrian; Alexander-Arnold, Matip, van Dijk, Robertson; Henderson, Fabinho, Wijnaldum; Salah, Firmino, Mané. All. Jurgen Klopp.

Arbitro: Felix Brych

Leggi anche ->Giovanni Di Lorenzo, storie e caratteristiche del terzino goleador del Napoli