Fantacalcio, consigli formazione: chi schierare nella 5.a giornata di Serie A

Il primo turno infrasettimanale mette i fantallenatori di fronte a scelte non facili. Cristiano Ronaldo non è convocato contro il Brescia, che potrebbe far debuttare Balotelli, Lukaku non è detto che giochi dal primo minuto contro la Lazio. Chi far giocare al Fantacalcio? Quali le scelte giuste? Ecco la nostra guida, ruolo per ruolo.

Fantacalcio, Luis Alberto è uno dei migliori centrocampisti della Serie A

Portieri: Szczesny e Meret una garanzia

Anche se la Juve ha concesso qualche tiro di troppo contro il Verona, è difficile rinunciare a Szczesny. I bianconeri non perdono contro una neopromossa da maggio 2013 e hanno chiuso dieci trasferte senza subire gol dall’inizio della scorsa stagione: nei cinque principali campionati europei, solo il Manchester City (12) ha fatto meglio.

Anche Meret, in casa contro il Cagliari, è un portiere su cui puntare al Fantacalcio anche se Simeone, centravanti rossoblù, ha segnato la sua unica tripletta proprio contro il Napoli.

Il big match di giornata vede di fronte l’Inter e la Lazio. I nerazzurri hanno concesso un solo gol nelle prime quattro partite. Handanovic, che ha la più alta percentuale di parate in Serie A (89%) è sicuramente un nome su cui puntare.

A Torino, Donnarumma può garantire un voto alto ma il clean sheet è tutt’altro che assicurato: comunque una buona scelta anche in caso di modificatore difesa.

Da non scartare il portiere del Verona, Silvestri, che ha incassato finora 12 tiri in porta: solo l’Inter ne ha subiti meno dall’inizio della stagione.

Difensori: Kolarov e Alex Sandro intoccabili

In questo momento sembra intoccabile Kolarov, che ha segnato sei gol su punizione da quando è arrivato alla Roma: nello stesso periodo, solo Messi ne ha realizzati di più nei cinque principali campionati europei.

Difficile non puntare al Fantacalcio su Alex Sandro, una garanzia nella difesa della Juve, considerato che Sarri gli chiede spesso di giocare più alto di Danilo e dunque potrebbe anche garantire bonus.

Da schierare sempre Koulibaly, può meritare una chance anche Di Lorenzo che Ancelotti è orientato a far giocare titolare contro il Cagliari.

La Fiorentina non vince in casa da tredici partite, la serie negativa interna più lunga della sua storia in Serie A. In difesa, però, Montella può contare su Nikola Milenkovic che due settimane fa ha annullato Cristiano Ronaldo: un voto positivo è più che probabile.

Tra le altre scelte interessanti in questa giornata al Fantacalcio figurano Izzo e De Silvestri del Torino, Vicari della Spal che ha segnato due gol l’anno scorso e potrebbe dire la sua sui calci da fermo contro il Lecce, Criscito che ha recuperato e dovrebbe giocare contro il Bologna.

Centrocampisti: puntare su Luis Alberto, fiducia a Chiesa e Veloso

Luis Alberto ha una fantamedia di 8,25 nelle prime quattro giornate. L’assist per Immobile nell’ultima partita lo conferma come uno dei giocatori da schierare assolutamente in questa prima parte di stagione al Fantacalcio.

Merita una chance anche Federico Chiesa, il più giovane calciatore ad aver offerto almeno dieci assist in Serie A dall’inizio della stagione 2016-17.

Anche Miguel Veloso del Verona, dopo il gran gol e il palo in casa della Juventus (7,75 la sua fantamedia), può garantire soddisfazioni ai fantallenatori che decideranno di inserirlo nella formazione titolare.

Da schierare evidentemente Bernardeschi che appare destinato a completare il tridente d’attacco in casa del Brescia.

Difficile, infine, rinunciare a Zaniolo, Mkhitaryan o Pellegrini della Roma, a Ribéry della Fiorentina, Callejon e Fabian Ruiz del Napoli.

Attaccanti: ok a Dzeko e Mertens

Edin Dzeko ha segnato quattro reti nelle ultime cinque gare di Serie A contro l’Atalanta, dopo essere rimasto a secco di gol nelle precedenti tre: a nessuna squadra ha realizzato più reti nella competizione da inizio 2017. Al Fantacalcio è una garanzia.

A Brescia, Higuain è un attaccante da schierare. E’ più una scommessa, invece, Balotelli che potrebbe giocare un match di Serie A a 1228 giorni dall’ultima. L’attaccante del Brescia ha preso parte attiva ad un gol in ciascuna delle due sfide da titolare in campionato contro la Juventus (rete nell’aprile 2009 con l’Inter e assist nell’aprile 2016 con il Milan).

Il Napoli parte con numeri particolarmente favorevoli contro il Cagliari. Ancelotti da allenatore ha battuto i sardi 13 volte su 16, Dries Mertens ha segnato cinque reti nelle quattro partite casalinghe disputate contro i rossoblù: sul belga si puù puntare in questa giornata.

A proposito di precedenti, che nel calcio contano, la Fiorentina è la “vittima” preferita di Quagliarella che potrebbe meritare un’occasione.

Può essere fonte di bonus anche Pinamonti contro il Bologna: si può dare fiducia all’attaccante del Genoa e al suo compagno di reparto, Kouamé.

Leggi anche – Kolarov, record europeo di gol su punizione