Milan, Piatek da fenomeno col Genoa a delusione. Oggi prima da ex a Marassi

Piatek
Milan, Piatek prima da ex contro il Genoa: un anno fa fenomeno, oggi flop

Ma chi è davvero Krzysztof Piatek? Attaccante vero o mezzo flop? Se si guarda al rendimento di un anno fa si vede un cannoniere spietato, un’autentica rivelazione. Adesso, a distanza di un anno, un giocatore normalissimo. Che anzi, ha pure qualche problema a fare gol con facilità. Sono le due facce di Piatek, fortissimo un anno fa col Genoa e deludente oggi con il Milan.

Piatek, da fenomeno col Genoa a flop col Milan

E questa sera l’attaccante polacco sfiderà per la prima volta il Genoa da ex a Marassi. Al “Ferraris” si presenterà un Piatek irriconoscibile. Di questi tempi, un anno fa, proprio con la maglia rossoblu aveva già segnato quattro gol in Coppa Italia nella gara col Lecce e ben otto reti nelle prime sei giornate di campionato. Numeri impressionanti, che stonano con l’anonimato attuale: appena due reti in stagione, entrambe su calci di rigori. Penalty che un anno fa dopo sei giornate non aveva ancora calciato. Non ci sarà un’accoglienza morbida per il polacco, che a gennaio lasciò il Genoa sul più bello per andare al Milan. 35 milioni più bonus, con il club rossonero che oggi si interroga sulla bontà di quell’affare. La crisi di Piatek condiziona il Milan: appena 4 gol segnati, di cui 2 dal polacco.

Leggi anche – Calciomercato Milan, anche Piatek nella lista del Barcellona per gennaio

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *