Panchina d’Oro a Mihajlovic, Ulivieri: “E’ una bella idea, la condivido”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:15

Renzo Ulivieri

La storia di Sinisa Mihajlovic ha fatto commuovere e unire tutto il calcio italiano. Il tecnico del Bologna, colpito dalla leucemia, sta lottando contro la malattia ma non ha risparmiato il suo lavoro. Mihajlovic infatti è restato alla guida dei rossoblu che, anche a distanza, continua a seguire con lo stesso spirito. Quest’anno, con l’ok dei medici, è andato anche quattro volte in panchina, il simbolo di ogni allenatore che in Italia è diventata anche un premio. Il miglior tecnico infatti, secondo i voti dei colleghi, prende a fine stagione la “Panchina d’Oro”.

Ulivieri: “Mihajlovic si merita la Panchina d’Oro, è un grande allenatore”

Per la stagione 2018-2019 il riconoscimento potrebbe andare a Sinisa Mihajlovic, non solo per l’aspetto emozionale ma anche per i risultati sul campi. L’anno scorso infatti ha salvato il Bologna, facendo uno strepitoso girone di ritorno, migliore anche delle grandi squadre. La proposta, partita dal club manager Marco Di Vaio, è stata condivisa anche sa Renzo Ulivieri alla Gazzetta dello Sport: “Ho letto le parole di Marco: mi sembra una bella idea, condivisibile”.

Questo il commento del presidente dell’AIA: “Ovvio che decide il settore tecnico ma il premio sarebbe meritato. La cavalcata dell’anno scorso è stata formidabile, Mihajlovic ha dimostrato di essere un grande allenatore. E’ molto competente, preparato e bravo. Mi sento vicino per come interpreta il calcio ma anche alla sua persona, specie in queste settimane che sta affrontando da vero combattente”.

Leggi anche – Batistuta presenta il suo Docufilm: “Soffro ma non perdo la speranza. Mihajlovic e Vialli un esempio”