Calciomercato Inter, dalla Spagna: il Barcellona non molla Lautaro Martinez

Lautaro Martinez dalla Spagna sempre vivissimo l'interesse del Barcellona
Lautaro Martinez dalla Spagna sempre vivissimo l’interesse del Barcellona

Che il Barcellona abbia messo gli occhi addosso a Lautaro Martinez è cosa nota, i media spagnoli, sopratutto quelli catalani lo scrivono ogni giorno, sottolineando come il club spagnolo metta pressione all’agente dell’attaccante argentino dell’Inter. Così come è anche nota e ferma la posizione della società nerazzurra: Lautaro non si tocca.

Lautaro Martinez erede di Luis Suarez

Per caratteristiche tecniche è forse quello che in giro per il mondo gli somiglia di più. Lautaro per il dopo Suarez dalle parti del Camp Nou è un vecchio pallino sul quale il Barca non molla un centimetro, anzi, se ci sarà la possibilità farà di tutto per prenderlo. Così anche questa mattina il quotidiano sportivo catalano, ‘Mundo Deportivo’, rilancia la volontà della dirigenza blaugrana di andare forte sul 22enne centravanti argentino dell’Inter. Gli azulgrana cercano l’erede del Pistolero, ormai prossimo ai 33 anni in gennaio, sempre efficace ma il Barcellona programma il futuro sempre in anticipo ed ‘El Toro’ è uno degli obiettivi.

Ci sono anche altri nomi illustri sul tavolo del presidente Bartomeu, tutti grandissimi come Kylian Mbappé, sogno conteso sopratutto con il Real Madrid, e ancora, Harry Kane del Tottenham, ma anche Marcus Rashford del Manchester United, su quest’ultimo il club spagnolo ha già sondato il terreno più volte.

Secondo quanto scrive il Mundo Deportivo, Lautaro è l’obiettivo più concreto, ha impressionato molto durante la sfida di Champions League al Camp Nou in questa stagione proprio contro l’Inter. Il contratto tra i nerazzurri e l’ex bomber del Racing de Avellaneda scade nel 2023. Alla Pinetina era arrivato nell’estate del 2018. Oggi la valutazione fatta dal club allenato da Antonio Conte, non sarebbe certamente inferiore ai 100 milioni.

LEGGI ANCHE –  Inter, Marotta “gela” Conte: “A gennaio difficile prendere grandi giocatori”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *