Stadio Milan, Scaroni al sindaco: “Serviranno tre anni, iniziamo presto”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:23

Stadio Milan, Scaroni al sindaco: "Serviranno tre anni, iniziamo presto"

Il presidente del Milan, Paolo Scaroni, invita il sindaco di Milano a trovare in fretta un punto di incontro per il progetto del nuovo stadio dei rossoneri e dell’Inter. “Il punto fondamentale è l’urgenza. Vuol dire partire subito perché ci metteremo tre anni per realizzarlo” ha detto nel corso del suo intervento allo Sport & Business summit.

Comune, il sì condizionato al nuovo stadio

Il 30 ottobre scorso, il Comune di Milano aveva approvato il progetto del nuovo stadio con un sì condizionato. A patto, cioè, di non abbattere il vecchio San Siro ma di riconvertirlo a nuove funzioni non necessariamente sportive.

Tra le altre condizioni che l’assemblea ha votato perché si possa procedere con la costruzione del nuovo stadio c’è anche la riduzione delle dimensioni del progetto finale, considerate eccessive rispetto a quanto imposto dal recente Piano di Governo del Territorio. “Il progetto così com’è va rivisto. Troppo sproporzionato a vantaggio dei club” aveva detto il sindaco Sala, in vista della dichiarazione di Pubblico Interesse, prossimo passo del percorso istituzionale.

Milan, Scaroni: “Sala mi ha promesso un investimento sostenibile”

“Ci muoveremo nell’alveo della legge sugli stadi per trovare un punto di incontro con il Comune di Milano, per rispettare le sue esigenze e il nostro interesse” ha aggiunto Scaroni nel suo intervento. “Abbiamo chiesto delle cubature coerenti con lo stadio” ha spiegato, sottolineando anche l’intenzione del club di costruire un albergo. “Mi auguro che vengano comprese le nostre esigenze economiche. Il sindaco mi ha sempre detto che l’investimento deve essere sostenibile. Mi auguro che questo avvenga”.

LEGGI ANCHE -> Stadio Milano, un account twitter per seguire il progetto