Napoli, multe ai calciatori pari a 25% stipendio. Allan, sanzione maggiore

Napoli, multe ai calciatori pari a 25% stipendio. Allan, Sanzione maggiore
Napoli, multe ai calciatori pari a 25% stipendio. Allan, sanzione maggiore

Parte oggi la battaglia legale del presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis contro i suoi giocatori, colpevoli di essersi ribellato al ritiro imposto dalla società la notte del 5 novembre, dopo la partita Napoli-Salisburgo di Champions League.

Napoli, De Laurentiis fa partire le multe contro i “ribelli” del ritiro

Oggi, termine ultimo secondo il regolamento, partiranno le raccomandate con ricevuta di turno contenenti la sanzione per ciascun giocatore. Secondo il contratto collettivo è prevista una multa che andrà dal 5 al 25% dello stipendio al lordo relativo al mese di ottobre. Mensilità che è stata congelata proprio in attesa delle multe, che saranno esercitate con una trattenuta dello stipendio. Secondo La Gazzetta dello Sport, per il centrocampista Allan la sanzione sarà del 50%, visto che il brasiliano sarebbe stato protagonista di un forte litigio con il vice presidente Edo De Laurentiis, condito da offese che il presidente ritiene di dover punire severamente. In ogni caso, i calciatori avranno diritto a difendersi, quindi la questione arriverà al Collegio Arbitrale, che deciderà caso per caso se tutto sarà legittimo. Per i giocatori del Napoli, le multe dovrebbero essere cancellate per un vizio di forma, ossia la comunicazione dell’inizio del ritiro, che non è arrivata attraverso i canali ufficiali e canonici, ma è stata appresa dai giocatori tramite la lettura dei giornali.

Leggi anche – Napoli, Allegri in tribuna a San Siro: i tifosi già pensano al dopo Ancelotti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *