Premier League: il Manchester City frena ancora, solo un pari a Newcastle

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:31
Premier League: il Manchester City frena ancora, solo un pari a Newcastle
Premier League: il Manchester City frena ancora, solo un pari a Newcastle

Il Manchester City si blocca ancora. Due volte in vantaggio, si fa sempre raggiungere dal Newcastle che si gode un prezioso 2-2 al St.James’ Park. I Citizens scivolano a otto punti dal Liverpool con una partita in più.

Willems risponde a Sterling

Ampiamente dimenticabile il primo tempo al St.James’ Park. Il City gestisce il possesso palla ma non crea nessuna vera occasione fino al gol del vantaggio a metà primo tempo. L’azione parte con l’iniziativa personale di David Silva, deciso e fortunato, che vince un paio di rimpalli e riesce ad appoggiare a centro area per Sterling: da quella posizione non sbaglia e infila il quindicesimo gol in stagione.

Il vantaggio della squadra di Guardiola però dura appena tre minuti. La Toon Army esplode sul destro di Jetro Willems, che segna ancora col suo piede debole come aveva già fatto quest’anno spaventando il Liverpool ad Anfield. Non segna tanto ma sa scegliere vittime illustri che valorizza il primo assist in Premier League di Miguel Almiron, alla 24ma presenza.

De Bruyne illude il City, Shelvey pareggia ancora

Il Newcastle di Bruce tiene in difesa, pur concedendo qualche spazio ai Citizens che devono pazientare per aprirsi varchi e sfruttare il fraseggio in verticale. Al 69′ il St.James’ Park scivola in un silenzio intimorito quando Gabriel Jesus si trova solo davanti a Dubravka, che però si salva alla grande e frustra sia il tentativo del brasiliano sia il successivo tap-in De Bruyne. Jesus, sostituito a 7′ dalla fine, rimane ancora preda di dubbi, incertezze e di una totale inefficacia offensiva. Clamorosa anche l’occasione che Bernardo Silva manca al 72′ senza nemmeno trovare la porta da posizione ampiamente favorevole.

Serve l’intuizione del singolo e la pennellata d’artista la firma De Bruyne al minuto 82: c’è tutto, potenza e precisione, nel tiro dal limite del belga che accarezza la traversa e vale tre punti. Quarto gol in Premier League quest’anno per De Bruyne, che aggiunge anche nove assist: solo Jamie Vardy (15) è stato direttamente coinvolto in più reti in stagione.

Ma come nel primo tempo, il vantaggio dura poco. Passano cinque minuti e Shelvey risponde a De Bruyne con un altro gioiello da fuori, un destro in diagonale che taglia le gambe e le speranze del City. Shelvey si conferma così miglior cannoniere dei Magpies, terza rete in campionato. E spegne forse definitivamente i sogni di titolo del Manchester City che l’anno scorso lanciò la rincorsa finale proprio dopo una sconfitta a Newcastle.

Leggi anche – Il Manchester City fa sul serio per Fabian Ruiz