Serie A, highlights Verona-Roma: gol e sintesi partita – VIDEO

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:48
Verona-Roma, highlights: gol e sintesi partita
Verona-Roma, highlights: gol e sintesi partita

Il Verona di Juric, ottavo in campionato, ospita la Roma con Fonseca che arriva al Bnetegodi a caccia di tre punti importanti in ottica Champions. Il posticipo serale della Serie A comincia subito forte, le due squadre non si risparmiano: i giallorossi partono bene con Pellegrini, Kluivert e Under in evidenza. Proprio l’olandese segna il gol di apertura del match al 17esimo su imbeccata precisa di Pellegrini. La Roma sembrerebbe aver preso le misure ma i padroni di casa – mai domi – rispondono con il pareggio di Faraoni quattro minuti più tardi. Gli uomini di Fonseca appaiono meno sicuri rispetto al passato in difesa, ne approfitta la compagine di Juric che prova a spingere: il palo esterno di Rrhamani e il possibile 2-1 di Faraoni sono la giusta dimostrazione di questo sprint. A trovare il momentaneo vantaggio però sono i giallorossi con Perotti che realizza un penality, assegnato per via di una trattenuta di Gunter su Dzeko, al 45′. Roma avanti all’intervallo.

La seconda frazione comincia in modo equilibrato al Bentegodi, buon ritmo da parte di entrambe le squadre. La Roma amministra il pallone, il Verona prova ad aumentare i giri dopo un primo tempo in crescendo. I giallorossi rifiatano e subiscono gli scaligeri, il campo è pesante e la squadra di casa sembra avere il sopravvento. Verre si insinua bene fra le linee avversarie destando più di un pericolo, i difensori centrali fanno fatica ad uscire, e lo scaligero ne approfitta in più di un frangente. Al 60′ Pellegrini prova a svegliare i suoi, disegnando traiettorie imprevedibili. I padroni di casa lo temono e raddoppiano la marcatura, nella Roma è l’ex Sassuolo ad impostare l’iniziativa della manovra di gioco. Under dà segnali di affaticamento, infatti al 65′ lascia il posto a Mkhitaryan. Poco più tardi Smalling si divora il gol del possibile 3-1. Nessuna copertura difensiva sull’ex United, che comunque non inquadra lo specchio della porta. Un altro subentrato, Salcedo (a cui Verre ha lasciato il posto), si rende pericoloso fra gli scaligeri ma il punteggio resta invariato a venti minuti dalla fine. Esce anche Veloso, dentro Pessina. Nel quarto d’ora finale meglio i giallorossi, ma gli scaligeri tengono botta dopo 75 minuti di pregevole fattura. Juric, negli ultimi dieci di gara si gioca la carta Pazzini: fuori Zaccagni, ma non basta. Anzi la parola fine su una gara combattuta la mette l’armeno Mkhitaryan che sentenzia e chiude Verona-Roma sul 3-1.

Verona-Roma video gol e highlights

Per vedere gli highlights di Verona-Roma –> CLICCA QUI