Lautaro Martinez dichiara fedeltà alla maglia: “L’Inter è casa mia”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:31
Lautaro Martinez dichiara fedeltà all'Inter
Lautaro Martinez dichiara fedeltà all’Inter

Lo aveva previsto Spalletti, l’anno scorso, durante il caso Icardi: “Lautaro è il bomber che regalerà grandi soddisfazioni all’Inter”. Dello stesso avviso, una stagione più tardi, è Antonio Conte. Cambiano gli allenatori ma la sostanza resta la stessa. L’argentino dall’Inter non si muove, questo è quello che sperano tutti: in primis i tifosi che hanno trovato un altro attaccante – sempre argentino – da idolatrare. Tutte le storie d’amore, però, hanno un inizio e una fine, questa non sarà da meno. In via Turati, però, possono cercare di rimandare il più possibile i saluti. Magari con un contratto adeguato alle prestazioni del giovane, sempre più certezza nerazzurra, a rassicurare tutti è lo stesso Lautaro ai microfoni di Sky Sport:

L’Inter è casa mia. Per me è qualcosa di molto importante, i tifosi sono sempre gentili con me, la trovo una cosa fantastica. Io provo a lavorare e a dimostrare con umiltà, dentro al campo, che sono all’altezza di questa maglia. Voglio regalare più gioie possibili ai tifosi nerazzurri e alla mia famiglia. Entro in campo sempre concentrato, già con la testa focalizzata sulle giocate. Sono contento di quanto sto facendo”. Poi una parola per i compagni, in particolare verso il collega Lukaku: “Con Lukaku ci troviamo bene, è una persona fantastica anche fuori dal campo. Il nostro obiettivo è segnare il maggior numero di gol possibili per aiutare la squadra”. 

Inter, Lautaro Martinez: “Siamo concentrati per dare il massimo sempre, i tifosi sono sempre gentili con me”

Infine l’argentino fa il punto della situazione sugli obiettivi stagionali: “Dobbiamo pensare partita dopo partita a fare più punti possibili, questo è l’obiettivo, stando concentrati sull’avversario e dando sempre il massimo per l’Inter e per aiutare i compagni. A Dortmund e Barcellona abbiamo giocato degli ottimi primi tempi, con un grande lavoro”, ha concluso.

Leggi anche –> Inter, Marotta: “Lautaro Martinez al Barcellona? È contento con noi. Non vendiamo i migliori”