Fiorentina, rabbia Montella: “Resto fiducioso”. Commisso deluso

Montella Fiorentina Torino
Fiorentina, rabbia Montella: “Resto fiducioso”. Commisso deluso

La Fiorentina perde un’altra volta e continua la sua crisi. Oggi la sconfitta, la quarta di fila in campionato, è arrivata sul campo del Torino per 2-1. Un’altro passo falso della squadra viola, sempre ferma a 16 punti, a meno cinque dalla zona retrocessione e con Vincenzo Montella sempre più a rischio.

Il tecnico potrebbe pagare gli ultimi risultati con esonero immediato da parte di Commisso, apparso molto deluso e amareggiato. Il patron italo-americano non ha voluto rilasciare dichiarazioni nel post-partita, al contrario di Montella intervenuto ai microfoni di Sky Sport.

Fiorentina, Montella: “Ho le mie colpe, ma gli obiettivi erano chiari”

Ecco le sue dichiarazioni sull’ennesima sconfitta: “Oggi c’è tanta rabbia, nell’insieme abbiamo giocato alla pari come numero di occasioni. Siamo stati poco aggressivi e contratti nel primo tempo, ma abbiamo reagito bene nella ripresa. Dobbiamo solo concretizzare di più, il calcio è questo: per vincere devi segnare”.

Nonostante questo risultato, Montella si sente ancora sulla panchina della Fiorentina: “Non ho visto Commisso, penso viaggeremo insieme verso Firenze, sarà deluso perché soffre molto e non è abituato a perdere nella vita. Credo di poter uscire da questa situazione, sono molto fiducioso e vogliamo riscattarmi”.

Il tecnico viola però ammette anche le sue colpe: “Anch’io devo fare di più però gli obiettivi erano ben chiari. Bisogna avere pazienza di far crescere i ragazzi e accetto le critiche, ormai sono abituato. Le voci su Gattuso? Fanno parte del mie mestiere, il calcio è questo e mi attengo alle decisioni della società”.

Leggi anche – Serie A, highlights Torino-Fiorentina: gol e immagini del match – VIDEO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *