Serie B, risultati 22 dicembre: vincono Perugia e Crotone, respira l’Empoli

Serie B, risultati 22 dicembre: vincono Perugia e Crotone, respira l'Empoli
Serie B, risultati 22 dicembre: vincono Perugia e Crotone, respira l’Empoli

Il Perugia batte l’Entella 2-0 e sale al quarto posto, il Crotone rimonta contro un Livorno sempre più ultimo (2-1) e aggancia il Chievo, bloccato sull’1-1 dal Cittadella. L’Empoli evita la sconfitta in casa contro la Salernitana. Nella diciassettesima giornata di Serie B prezioso il successo della Juve Stabia che piega il Venezia 2-0 e raggiunge Spezia e Cremonese, le prime squadre fuori dalla zona retrocessione.

Il Perugia diverte e vince

Il Perugia propone più gioco e batte l’Entella. Iemmello, capocannoniere del campionato, sfiora il vantaggio al 19′: sinistro potente ma leggermente impreciso. Nel Perugia brilla Bonaiuto che al 32′ riceve da Di Chiara, si accentra e calcia di destro, Contini si salva con la traversa come prezioso alleato.

L’asse Bonaiuto-Iemmello produce le migliori occasioni per il Perugia in avvio di ripresa, mentre l’Entella rimpiange le due occasioni in cui l’ex Cittadella Schenetti colpisce male. Gli umbri sbloccano la partita al 61′ grazie alla girata di destro di Capone che fa cambiare idea al tecnico Donatelli (vice di Oddo, squalificato), pronto a far entrare Falcinelli. Il Perugia sfiora il raddoppio con il palo di Bonaiuto, l’Entella spreca una tripla chance sul cambio di fronte.

Nel finale, espulso De Luca. Al 94′ raddoppia il Perugia: coast to coast di Falzerano che appoggia per Iemmello, troppo vicino alla porta per sbagliare.

Il Crotone inguaia il Livorno

Il Livorno si illude, ma resta ultimo mentre il Crotone rinforza la candidatura per i playoff. I toscani segnano il primo gol in trasferta dopo 500 minuti e in assoluto il primo in campionato dalla rete di Mazzeo al 48’ della sfida contro il Trapani (1-2 del 23 novembre scorso). Un clamoroso errore di Molina, che si fa strappare il pallone da Agazzi, avvia la ripartenza vincente dei toscani. Perfetto il pallone filtrante per Marras che incrocia e batte Cordaz. Il Crotone pareggia al 24′ con Cuomo su cross di Crociata, favorito anche dall’uscita incerta di Plizzari: protesta il Livorno che chiede invano un fallo di mano di Simy. Crociata si mette in proprio al 26′ e traccia un destro d’autore morbido e preciso per completare la rimonta.

Il Cittadella frena il Chievo

Chievo e Cittadella pareggiano e restano in zona playoff. Il Chievo non tira mai nella prima mezz’ora, e scivola indietro per effetto dell’autorete di Cotali che devia il tiro-cross di Diaw. La migliore occasione per il Chievo è un tiro in corsa di Cotali, che Rodriguez respinge con il corpo.

Nella ripresa, il Chievo centra il pareggio. Lancio lungo di Nardi, Djordjevic fa da sponda per Vignato che supera Mora e batte Paleari.

L’Empoli si salva

L’Empoli, volenteroso in attacco, pareggia 1-1 contro la Salernitana. I toscani continuano ad essere troppo fragili in difesa. La Salernitana passa al 39′ grazie a Lombardi, ispirato dal cambio di gioco di Gondo. L’esterno scuola Lazio se la porta sul destro e incrocia. Brignoli, battuto, subisce gol per l’undicesima partita di fila: l’ultima sfida chiusa con la porta inviolata resta il 3-0 contro il Perugia del 28 settembre. La partita però resta equilibrata, e al tramonto del primo tempo La Gumina scambia con Bajrami e trasforma una sorta di rigore in movimento: all’intervallo è 1-1. E il risultato non cambierà più

La Juve Stabia mette nei guai il Venezia

Il Venezia ha vinto una delle ultime nove partite. La serie non si inverte in casa della Juve Stabia che sblocca la partita dopo 12 secondi: cross di Vitiella, testa di Bifulco e 1-0. Il Venezia, che non vince dal 9 novembre, mantiene il possesso palla ma è poco preciso in fase di rifinitura: Russo interviene due volte in tre minuti (33′ e 36′) su Bocalon, poco “cattivo” sotto porta.

Il Venezia alza ritmo e baricentro della squadra ma si scopre. Al 60′ clamoroso il doppio errore in successione di Boateng e Forte, che però si riscatta al 62: slalom perfetto con i difensori del Venezia fin troppo statici, diagonale e 2-0. La Juve Stabia “vede” la salvezza.

Leggi anche – Come cambierà a Serie B con il VAR

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *