Atalanta, finalmente Zapata: annuncia la possibile data del rientro

Atalanta, finalmente Zapata: annuncia la possibile data del rientro
Atalanta, finalmente Zapata: annuncia la possibile data del rientro

L’attaccante dell’Atalanta Duvan Zapata è scomparso dai radar ormai dal mese di ottobre, precisamente il giorno 6. Oltre tre mesi di stop, con ben 14 partite saltate. Adesso, però, all’alba del nuovo anno sembra essere arrivato il momento del ritorno. Il colombiano si trova a Zingonia, non ha riposato durante le vacanze di Natale, ma si è allenato per provare a recuperare la condizione prima possibile.

Atalanta, ecco quando può tornare Zapata

Zapata ha spiegato quando potrebbe tornare finalmente in campo: Ho lavorato da solo, sto cercando di approfittare di questi giorni per ritornare insieme alla squadra e non mancare più – ha detto al sito ufficiale dell’AtalantaOra mi sento molto meglio, ho lavorato molto in questi giorni e spero di essere pronto per la prossima partita, quella del 6 gennaio contro il Parma a Bergamo. Spero – ha aggiunto il colombiano – che il prossimo anno sia migliore di questo. Mi è mancata la squadra, a volte mi è venuta ansia nel vedere le partite perché non c’ero e non potevo aiutare i miei compagni. Ho fatto fatica a guardare alcune partite. Ora ho tanta voglia di tornare e cominciare a giocare, questa voglia mi passerà solo quando sarò dentro il campo. Ora mi sto preparando per tornare più forte di prima”. Zapata ha anche parlato degli obiettivi stagionali della sua squadra: “Abbiamo fatto qualcosa di straordinario. Ho visto la partita contro lo Shakhtar, ero a Siviglia in un ristorante, ho esultato e nessuno capiva cosa avessi – prosegue Zapata siamo tutti contenti, abbiamo anche avuto fortuna nel sorteggio, ci poteva andare peggio. Possiamo giocarcela contro il Valencia. In questo mese pensiamo al campionato, poi testa alla Champions. Ora sto lavorando per tornare ai miei livelli. Ci metterò un pò di partite, è per questo che sono voluto rimanere qui per lavorare perché so che ne ho bisogno”.

Leggi anche – L’Atalanta rivuole Caldara, ma il Milan fa muro: la situazione